caviale vegetale

Esiste un'alternativa sostenibile e cruelty-free al caviale ottenuto da uova di storione, lompo e salmone, rivolta in particolare, a coloro che hanno deciso di seguire un'alimentazione priva di prodotti di origine animale, oltre che a tutti coloro che non amano il comune caviale. Si tratta del caviale vegetale.

Di esso sono presenti al momento in commercio due tipologie. Mentre la prima è a base di alghe, la seconda viene derivata da un frutto ancora poco conosciuto in Italia.

Caviale vegetale alle alghe

Il caviale vegetale a base di alghe viene prodotto principalmente a partire dall'alga kelp, caratteristica dell'Oceano Atlantico e delle coste scandinave. Si tratta di un'alga di colore scuro e dall'odore salmastro. Essa presenta proprietà rimineralizzanti ed antinfiammatorie. Viene consigliata come coadiuvante per contrastare la cellulite e come integratore di iodio. L'alga kelp contiene fitosteroli, polifenoli e le vitamine A, B1, B2, C, D ed E.

Il caviale vegetale preparato a partire dalle alghe si avvicina soltanto nel sapore al caviale vero e proprio. Esso non contiene nessun ingrediente di origine animale e può essere considerato come un alimento cruelty-free. La sua consistenza lo rende facilmente spalmabile sulle classiche tartine, ma gli abbinamenti del caviale vegetale con altri alimenti possono essere i più diversi. Vi è persino chi ne trova gradevole l'abbinamento con la frutta.

Dove è possibile acquistare il caviale vegetale a base di alghe? Al momento pare che in Italia il caviale a base di alghe sia reperibile soltanto presso la bottega alimentare svedese di IKEA e attraverso il relativo sito web. A questo indirizzo web è possibile visualizzare la scheda del prodotto in questione, che prende il nome di Tangkorn e che viene descritto come un'alternativa totalmente vegetariana al caviale a base di uova di pesce. Il caviale a base di alghe è inoltre presente in alcuni negozi online esteri. Ad esempio potreste trovare dei prodotti denominati come Vegan Caviar o Cavi-Art.

vegan caviale

Se non vi è possibile reperire una versione confezionata del caviale a base di alghe, potreste provare a cimentarvi nella sua preparazione casalinga, che prevede l'utilizzo di ingredienti come alga kelp, olive nere e capperi, da frullare fino ad ottenere una salsa spalmabile dal colore simile a quello del caviale nero. A questo indirizzo è possibile prendere visione della ricetta in lingua italiana per la preparazione casalinga del "Caviar d'algues".

Caviale vegetale Citrus Caviar

citrus caviale cucchiaino

Esiste una seconda tipologia di caviale vegetale, non derivata dalle alghe, bensì da un frutto di origine australiana, le cui componenti interne ricordano nella forma e nella consistenza il caviale vero e proprio. Esso viene denominato "Citrus Caviar", "Finger Caviar", oppure, in italiano, "Caviale di Agrume".

fingerlime

Il riferimento è un frutto sorprendente al cui interno sono presenti delle sfere succose che, una volta aperto il frutto, sgorgano verso l'esterno apparendo molto simili a delle uova di storione. Le sfere proprie di questo frutto possono presentare colori differenti, che passano dal bianco, al giallo, al rosa ed al rosso, fino al verde.

citrus caviale frutto

Il caviale di agrume presenta un gusto acidulo, simile a quello di agrumi come il limone o il pompelmo. La sua buccia viene utilizzata come spezia, dopo essere stata essiccata, mentre le sue foglie profumate sono utili per aromatizzare le bevande.

citrus caviar

Il caviale di agrume viene importato in Italia dalla California o dall'Australia. Sono i frutti ad essere importati e dall'apertura degli stessi può essere ricavata una sorta di caviale vegetale differente dal caviale di alghe, soprattutto per quanto riguarda il sapore, oltre che per il colore. Esso viene utilizzato, soprattutto in Australia, per la decorazione di numerosi piatti, per la preparazione di marmellate, per la guarnizione di tartine e per la realizzazione di cocktail.

Per quanto riguarda la possibilità di reperire in commercio il frutto da cui ricavare del caviale vegetale, solitamente etichettato come Citrus Caviar, potrebbe esservi utile sapere che esso viene distribuito da parte dell'azienda olandese Nature's Pride e che il frutto proveniente dalla California è solitamente disponibile a partire dal mese di dicembre.

Vi piacerebbe assaggiare del caviale vegetale? Quale tra le due tipologie scegliereste?

Marta Albè

LEGGI anche:

Alghe: le diverse tipologie, le proprietà e come utilizzarle

10 alternative salutari (e vegetali) per i più comuni ingredienti alimentari.

Agar agar: la gelatina vegetale dalle alghe. proprietà, usi e dove trovarla

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram