tofu

Mangiare tofu migliora la propria vita sessuale. Il famoso formaggio di soia non solo fornisce importantissimo nutrienti per la salute del nostro corpo ma può anche influenzare i livelli ormonali e i comportamenti legati all'aggressività e all'attività sessuale. Lo afferma un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Hormones and Behavior e condotto dai ricercatori del Department of Environmental Science, Policy and Management, dell'Università della California di Berkeley (UCB).

La ricerca è la prima a osservare DIRETTAMENTE IN NATURA il rapporto tra i fitoestrogeni presenti in alcuni vegetali, come appunto la soia, e il comportamento nei primati selvatici, in questo caso un gruppo di colobi rossi in Uganda che si nutrono delle foglie di Millettia dura. Si tratta di un albero tropicale che contiene composti simili agli estrogeni: per questo i primati che di essa si nutrono hanno fatto registrare livelli più alti di estradiolo e cortisolo, che ne hanno influenzato il sistema endocrino e il comportamento.

"Modificando i livelli ormonali e i comportamenti sociali importanti per la riproduzione e la salute, le piante possono aver giocato un ruolo importante nell'evoluzione di primate, compresi gli esseri umani, aspetto che fino ad oggi è stato invece sottovalutato", ha detto l'autore Michael Wasserman, che, insieme al suo team, ha seguito i colobi del Kibale National Park per 11 mesi, registrando quello che mangiavano e i loro comportamenti, in particolare aggressività, numero di inseguimenti e combattimenti, frequenza di accoppiamento e tempo trascorso al comando del gruppo.

Per valutare i cambiamenti nei livelli ormonali, i ricercatori hanno raccolto campioni di feci una volta alla settimana da ognuno dei 10 maschi adulti del gruppo, mentre uno studio separato sull'esame dei fitoestrogeni nelle femmine è ancora in corso. In tutto lo studio, più di 407 campioni sono stati raccolti ed analizzati, registrandone i livelli di estradiolo e cortisolo.

scimmia tofu

È così che i ricercatori hanno scoperto come un maggiore consumo di Millettia dura corrispondeva a più alti livelli di estradiolo e cortisolo, due ormoni steroidei importanti per la riproduzione e la risposta allo stress.

E siccome i fitoestrogeni si trovano anche negli alimenti umani, in particolare quelli a base di soia come il tofu, i risultati possono essere trasferiti per analogia anche all'uomo, che mangiando più soia può aumentare l'attività sessuale. "Se i fitoestrogeni costituiscono una parte significativa della dieta di un primate e il loro consumo ha simili effetti fisiologici e comportamentali, come quelli osservati nei colobi rossi, queste piante hanno probabilmente giocato un ruolo importante anche nell'evoluzione umana", conclude Wasserman.

Roberta Ragni

Leggi anche:

- Come preparare il tofu in casa

- Gli alimenti da preferire o da evitare per migliorare la propria salute sessuale

- La soia aiuta a "dimagrire" un fegato grasso

- - Cibi afrodisiaci: l'appetito sessuale vien mangiando

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram