Crostata di frutta vegan

Fragole di stagione: che bontà! Cosa c'è di meglio di una buona crostata fresca con frutta di stagione, ideale per fare colazione la mattina o come spuntino per merenda? Niente, soprattutto perché questo è il mio dolce preferito! Ecco allora la ricetta golosa e buonissima crostata vegana di frutta, divertentissima da decorare con i suoi colori accesi. Ovviamente la frutta che ho scelto è quella di cui disponevo, ma si possono usare, a seconda della stagione, anche ananas, melone, frutti di bosco, pesche o pere. Parole d'ordine: fantasia!

Ingredienti:

PASTA FROLLA

  • 250 gr farina di grano tenera biologica
  • 100 gr zucchero integrale di canna
  • 125 gr margarina non idrogenata
  • Succo di 1 limone (grande)
  • Un pizzico di bicarbonato

CREMA PASTICCERA VEG

  • 300 grammi latte di soia
  • 60 gr di zucchero integrale di canna
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • Scorza di 1 limone

TOPPING

  • 2 kiwi
  • 1 banana
  • Un cestino di fragole
  • Per Lucidare la frutta:
  • 50 gr acqua
  • 15 gr zucchero
  • 3 gr di fecola o di maizena

Oppure gelatina di mela o albicocche, ma anche della semplice marmellata di albicocche stemperata e frullata con un poco di acqua tiepida è perfetta

PREPARAZIONE

crostata frutta

Per fare la frolla, disporre la farina a fontana, mettere al centro la margarina a temperatura ambiente tagliata a dadini e lo zucchero. Lavorare unendo tra di loro prima lo zucchero e margarina, incorporando man mano la farina. Aggiungere il succo di limone e, infine, il bicarbonato. Impastare bene e accuratamente fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. Formare una palla e lasciare riposare in frigo per 30-40 minuti.

Nel frattempo preparare la crema. Mettere in un pentolino antiaderente la fecola di patate e i 60 gr di zucchero. Sul fuoco a fiamma bassa, aggiungere poco alla volta il latte di soia, continuando sempre a mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungere la scorza di mezzo limone e portare ad ebollizione, a sempre a fiamma bassa e continuando a mescolare energicamente, evitando di far creare grumi, fino a quando la crema non si addenserà. Spegnere e far raffreddare.

Foderare ora con carta forno una teglia tonda di 28 cm di diametro, stendere la pasta frolla che si è riposta, avendo cura di formare dei bordi alti circa un centimetro e di bucherellare il fondo con una forchetta. Infornare la crostata nel forno già caldo a 180° per 35\40 min. Una volta cotta, tirare fuori dal forno. Quando sarà fredda, toglierla dalla tortiera e metterla sul piatto di portata.

Nel frattempo, lavare la frutta, tagliare a fette non troppo sottili i kiwi, la banana e le fragole, lasciando magari una fragola intera da posizionare al centro. Versare la crema pasticcera ormai fredda sulla crostata e stenderla uniformemente con una spatola. Decorare con la frutta a proprio piacimento. Ora non rimane che l'ultimo tocco, la lucidatura del topping: si può scegliere una tra le varie alternative scritte sopra. In questo caso, io ho messo in un pentolino acqua, zucchero e fecola a scaldare, senza far bollire e facendo sciogliere bene lo zucchero. Quando il liquido si sarà rappreso, bisogna toglierlo dalla fiamma e farlo raffreddare un po', prima di spennellarlo delicatamente sulla frutta.

Mettere in frigo e servire fredda. Bon appétit!

Roberta Ragni

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram