zeppole_di_san_giuseppe

Il 19 marzo è la festa del papà e se in passato vi avevamo proposto la ricetta in versione vegan dei Bigné di San Giuseppe, questa volta vi suggeriamo quella delle Zeppole. Dolci tipici della tradizione napoletana solitamente fritte, possono essere preparate anche al forno per renderle più leggere, ed eliminando dalla ricetta originale ingredienti di origine animale, le Zeppole di San Giuseppe saranno certamente un regalo ben gradito per ogni tipo di papà, con un’unica caratterista però..che sia goloso!

Ingredienti (per circa una quindicina di zeppole)

Per l’impasto

  • 250ml di acqua
  • 150gr di farina
  • ½ bicchiere di olio d’oliva
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 limone, scorza grattuggiata
  • 40gr di zucchero di canna integrale
  • un pizzico di sale
  • 3 cucchiai di maizena

Per la crema pasticcera

  • 1/2 tazza di farina
  • 2 tazze di latte di soia o di riso
  • 1/3 tazza di zucchero di canna integrale
  • un pizzico di sale
  • 1/4 tazza di succo di limone
  • 2 limoni, scorza grattugiata
  • vaniglia

Per la guarnizione

  • Amarene o ciliegie sciroppate (fatte in casa)
  • Zucchero a velo

Preparazione

Iniziamo a preparare la crema pasticcera: in una ciotola mettiamo la farina e ½ tazza di latte di soia. Mescoliamo con una frusta e lasciamo riposare. In un’altra ciotola versiamo il latte di soia rimasto, lo zucchero, un pizzico di sale e mescoliamo molto bene sempre aiutandoci con la frusta. A questo punto aggiungiamo il composto di farina e latte, ottenuto precedentemente e mescoliamo il tutto facendo attenzione ai grumi. Versiamo in una pentola e a fuoco molto basso, mescoliamo per almeno 5-6 minuti finché il composto non si addensa e sempre continuando a mescolare aggiungiamo gli altri ingredienti: la vaniglia e la scorza di limone. Continuiamo a cuocere per un altro minuto. Togliamo dal fuoco e versiamo la crema in una ciotola di vetro coprendola con un panno e lasciamo riposare in frigo per farla raffreddare.

Adesso è venuto il momento di preparare le zeppole: in un pentolino versiamo l’acqua, l’olio e un pizzico di sale. Portiamo ad ebollizione e appena l’acqua bolle togliamo il tegame dal fuoco. A questo punto aggiungiamo la farina, un po’ alla volta e mescoliamo bene, evitando di formare dei grumi. Dopo aver ottenuto un impasto compatto rimettiamo il pentolino sul fuoco, molto basso, e continuando a mescolare continuando a cuocere per un paio di minuti. Spengiamo il fuoco e aggiungiamo lo zucchero e il lievito sempre mescolando. Lasciamo intiepidire il composto e aggiungiamo la scorza di limone e la maizena (gradualmente) sempre continuando a mescolare.

Preriscaldiamo il forno a 200°.

Versiamo un po’ dell’impasto in una tasca da pasticciere (anche fatta da voi con della carta) e spremiamo su una teglia ben oliata formando due giri, uno sopra l’altro. Lasciamo una distanza di almeno 2-3cm tra una zeppola e l’altra. Una volta finito tutto l’impasto, inforniamo le nostre zeppole e lasciamo cuocere per almeno 30minuti, finché non saranno belle dorate.

Una volta cotte sforniamo le zeppole e le lasciamo raffreddare.

Nel frattempo riempiamo la tasca da pasticciere di crema. Tagliamo a metà i dischetti che abbiamo ottenuto e li riempiamo di crema. Richiudiamo, poniamo sopra ogni zeppola un’amarena, la guarniamo ancora con un po’ di crema e spolveriamo a piacere con lo zucchero a velo.

Tanti Auguri a Tutti i Papà

Gloria Mastrantonio

Leggi tutte le nostre ricette vegan

Leggi tutte le ricette di dolci vegan

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram