master nutrizione vegetale universita tuscia

Quanto ne sai veramente (e scientificamente) di dieta vegetale? Vorresti diventare un esperto in nutrizione plant-based? Da oggi è possibile seguire una formazione accademica e un percorso altamente qualificante, unico in tutta Europa.

Sono ormai schiaccianti, infatti, le prove scientifiche che ci dicono che una dieta vegetale è la scelta più ottimale per la salute umana, oltre a quella del Pianeta. Non è più possibile ignorare l'emergente scelta nutrizionale 100% vegetale. Ma il mondo accademico è aggiornato? Parte dalla risposta a questa domanda il “Master di II livello in Nutrizione Vegetale: aspetti molecolari, metabolici, nutrigenomici, razionale scientifico ed applicazioni pratiche della nutrizione vegetale nei diversi scenari fisiologici e nelle principali patologie”.

Grazie al primo percorso di questo tipo in tutta Europa, all’Università degli Studi della Tuscia medici, biologi, farmacisti, nutrizionisti potranno aggiornare le proprie competenze, per evitare di esprimere opinioni e posizioni pro o contro, senza il doveroso background scientifico. Insomma, una piccola grande rivoluzione che consentirà un cambio di paradigma nella pratica quotidiana dei professionisti della filiera alimentare e della salute.

E, forse ancor più importante, che consentirà un approccio conoscitivo basato sulle migliori evidenze scientifiche disponibili in ambito nutrizionale (Evidence-based nutrition), medico (Evidence-based medicine) e infermieristico (Evidence-based nursing). Basta, quindi, a falsi miti e a posizioni anacronistiche contrarie a priori alla Nutrizione Vegetale. Grazie a questa opportunità di formazione, aggiornamento e di qualificazione professionale, si potrà quindi finalmente avare un'ampia panoramica dei pro e dei contro, e non soltanto nel campo della plant-based nutrition. 

In particolare, gli obiettivi formativi previsti spaziano dalle conoscenze approfondite delle caratteristiche della dieta 100% vegetale, ai requisiti di adeguatezza nutrizionale, dalla biodisponibilità dei nutrienti alle strategie nutrizionali, per arrivare agli approcci molecolari, metabolici, nutrigenomici e nutrigenetici nelle diverse tipologie di diete 100% vegetale, senza dimenticare la valutazione della qualità e degli aspetti nutrizionali degli alimenti impiegati nella nutrizione plant-based.

Per questo, quindi, questo Master, nato dalla collaborazione tra SONVE e l’Università degli Studi della Tuscia, si colloca come novità assoluta sia in Italia che in Europa, a fronte di una crescente richiesta del mercato e della popolazione di adeguate offerte formative e professionalità preparate a fornire sostegno e competenza a chi opta per tale dieta.

"Non è più possibile ignorare l'emergente scelta nutrizionale 100% vegetale, quindi medici, biologi, farmacisti, nutrizionisti sono chiamati ad aggiornare le proprie competenze per evitare di esprimere opinioni e posizioni pro o contro, senza il doveroso background scientifico. Oltre 50 docenti, attentamente selezionati, guideranno i partecipanti in un articolato percorso di conoscenza sugli effetti della plant-based nutrition in prevenzione ed intervento in corso di patologie", spiega la dottoressa Sabina Bietolini, membro del Comitato Organizzatore dell'innovativo percorso di studi .

Insomma, un corso che fa bene ai professionisti, ma anche alla salute di tutti noi (e all'ambiente).

master vegetale

A chi si rivolge

Il Master è rivolto a rivolto a laureati in discipline medico-scientifiche, tecnologi alimentari ed agrari e si propone quindi di sostenere e promuovere la preparazione di nuove figure professionali, atte ad affrontare le diverse tematiche legate ali' emergente realtà 100%vegetale. Conferisce 120 crediti formativi, come previsto dall'art. 7, comma 4 del D.M. 270/2004. 

Termini e modalità di iscrizione

Il termine della presentazione delle domande di ammissione è fissato per il 16 novembre 2018. Le selezioni verranno effettuate a partire dal 20 novembre 2018.

Per consultare il bando, clicca qui

Per maggiori informazioni, clicca qui

Roberta Ragni

Leggi anche: 

Quante emissioni si potrebbero tagliare se si passasse ad una dieta vegana?

Cosa succederebbe se tutti diventassero vegani? Lo studio USA

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram