Leo DiCaprio

Non si ferma l’impegno di Leonardo DiCaprio nei confronti dell’ambiente. Da anni intento a fare investimenti per la salvaguardia del Pianeta, nel corso della sua carriera ha già finanziato diverse società.

Ora, dopo avere già scommesso su Hippeas, una start-up americana che produce snack vegani, dà il suo credito a un altro marchio vegano, la Beyond Meat, start-up californiana che vende i suoi prodotti 100% vegetali già in più di 11mila negozi tra Usa e Hong Kong e che per prima ha lanciato sulla grande distribuzione un “burger vegetale che sembra di manzo”, il Beyond Burger.

Per nostra fortuna, aumenta il numero delle persone consapevoli del fatto che consumare abbondanti quantità di carne non è un granché per la propria salute né tanto meno per il Pianeta. L’agricoltura animale industrializzata è una delle principali cause di cambiamento climatico e della miriade di emissioni di gas a effetto serra ed è la principale colpevole della deforestazione di massa, dell’inquinamento dell’acqua e dell’aria. Senza toccare nemmeno le atrocità che questo settore svolge sugli animali, è abbastanza chiaro che il modello di produzione di fabbrica deve cambiare.

Di contro, ci sono via via sempre più le aziende che stanno sfruttando l’opportunità di creare una migliore fonte di proteine per la nostra popolazione in crescita, escludendo gli animali dalla catena. Beyond Meat è stato un pioniere nel campo delle proteine vegetali, producendo il primo hamburger vegano che cuoce con gli stessi odori e gli stessi sapori della carne. E l’attore americano, oramai autentico attivista, ha appena investito proprio in Beyond Meat.

Il passaggio dalla carne animale alle carni vegetali sviluppato da Beyond Meat è una delle misure più potenti che si possa adottare per ridurre l’impatto sul clima – dichiara DiCaprio –. La capacità dell’azienda di creare carni appetitose e salubri direttamente dalle piante avrà un ruolo molto importante per aiutare i consumatori a ridurre il proprio il proprio contributo al cambiamento climatico”.

Secondo i dati, gli hamburger a base di piselli, olio di cocco e succo di barbabietola di Beyond Meat consentono di risparmiare il 95% di terra e il 75% di acqua rispetto alla carne animale, abbattendo le emissioni di gas serra dell’87%.

LEGGI anche:

Conoscendo le sfide monumentali che dovremo affrontare per cercare di superare le minacce che incombono, essere in grado di fare una scelta semplice che possa contribuire a ridurre quanto meno l’impatto personale, come acquistare – o fare a casa – un hamburger vegetale, è un ottimo modo per cominciare a fare la differenza!

Germana Carillo

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram