bign_san_giuseppe

Il 19 marzo è la festa del papà! E noi non ci facciamo certo trovare impreparati in occasioni di festeggiamento. Avete in mente di regalargli qualcosa di carino, ma economico? La solita cravatta vi sembra ormai passata di moda? L'ennesimo libro rischia di essere banale? Una nuova penna neanche a parlarne? Allora, vi suggeriamo di preparargli un bel dolce vegan, così sarete tra i pochi a poter vantare un eco-papà, all'insegna del benessere e dell'eco sostenibilità!

Per l'occasione infatti, dopo la ricetta delle zeppole, abbiamo deciso di proporvi la ricetta dei bigné di San Giuseppe, rivisitati in chiave vegana, per assicurarvi un dolce meno calorico rispetto ai tradizionali dessert, senza dimenticare l'attenzione verso gli animali e l'ambiente.

Ingredienti:
per la pasta dei bigné

  • 150 g farina
  • 100 g di olio extra vergine di oliva
  • 250 g acqua
  • 3 cucchiai di maizena
  • 2 cucchiai di latte di soia
  • un pizzico di sale
  • zucchero di canna integrale per la decorazione

per la crema

  • mezzo litro di succo d'arancia
  • mezzo litro di succo d'ananas
  • 200 g di zucchero di canna integrale
  • 3 banane frullate
  • 100 g di farina
  • 30 g di maizena
  • la buccia di due limoni biologici

Come si preparano i bigné: la procedura passo per passo

Prendete un pentolino e metteteci olio, acqua e sale, portate a bollore e toglietelo dal fuoco. A questo punto, aggiungete gradualmente tutta la farina, aiutandovi con un setaccio, in modo da evitare antipatici grumi, e girate continuamente con una frusta.
Una volta ottenuto un composto omogeneo, rimettete il pentolino sul fornello, a fuoco basso. Continuate a girare e quando l'impasto inizia a staccarsi dalle pareti del recipiente, mescolate e fate cuocere per altri tre minuti.
Quando il composto inizia a soffriggere, togliete il pentolino dal fuoco, versate l'impasto in un altro contenitore e lasciatelo freddare.
Quando la pastella sarà fredda, versate a poco a poco anche la maizena, avendo cura di mescolare continuamente. Ottenuto un composto liscio ed omogeneo, siete pronti per friggere (o cuocere al forno) i bignè!
Aiutandovi con un cucchiaio, prendete un po' della pastella che avete preparato (la dimensione del bignè deve essere poco più grande di quella di una noce) e tuffatela in abbondante olio bollente; lasciatela cuocere per qualche minuto e, quando salirà a galla bella gonfia, dorata e cotta uniformemente, potete scolarla e adagiarla su carta assorbente.
Ripetete l'operazione fino al termine della pastella. Ricordate che con questa dose verranno 40/50 piccoli bignè, a seconda della quantità di pastella che prenderete di volta in volta con il cucchiaio.

Mentre i bignè si raffreddano sulla carta assorbente, potete preparare la crema per la farcitura.

Lavate bene i due limoni e sbucciateli, cercando di non spezzettare troppo la buccia: il massimo sarebbe ottenere da ogni limone un unico pezzo!


Fatto questo, frullate bene tre banane, mettetele in un pentolino, aggiungete lo zucchero di canna e mescolate; quando il composto sarà omogeneo, aggiungete progressivamente la maizena e una volta amalgamato bene il tutto mettete a poco a poco anche la farina, servendovi di un setaccio.
Se l'impasto dovesse diventare troppo duro, aggiungete un po' del succo di ananas o arancia previsti dalla ricetta.
Quando avrete ottenuto una crema omogenea, versate tutti e due i succhi di frutta e mettete sul fuoco, girate continuamente senza distrarvi mai e quando la crema inizia a bollire aggiungete la buccia dei limoni.
Fate cuocere a fuoco bassissimo fino a quando il composto non si addensa. Poi togliete la buccia dei limoni.
Lasciate freddare la crema e una volta tiepida potete farcire i vostri bignè con una siringa da pasticcere, o una fatta artigianalmente con un cartoccio di carta riciclata.
Ecco come si fa una siringa fatta in casa
Prendete un foglio di carta rigida riciclata (accertatevi però ch sia per uso alimentare), arrotolatelo a cono e riempitelo bene di crema - aiutandovi con un cucchiaio - fino ad arrivare al beccuccio, ovvero l'altra estremità del cono. Fatto questo, con la punta del cono, bucate delicatamente il bignè e riempitelo di crema alla frutta premendo il cartoccio con entrambe le mani!
Prima di servire, ricoprite i bignè con lo zucchero di canna integrale!
Come sempre buon appetito...e auguri a tutti i papà!

Verdiana Amorosi

Leggi tutte le nostre ricette vegan

Leggi tutte le nostre ricette di dolci vegani

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram