San Valentino: il menù vegano dall'antipasto al dolce

san valentino tavola

Volete organizzare qualcosa di speciale per la serata più romantica dell'anno? Avete voglia di stupire il vostro/la vostra partner con una cena originale? Ecco per voi il menu green di San Valentino, a base di prodotti naturali e di stagione, seguendo i principi dell'alimentazione vegana. Un'occasione per godersi tanti piatti gustosi e genuini, senza perdere di vista il mondo animale e l'ambiente.

ANTIPASTO: APERITIVO VEGANO

Aperitivo della passione: solo frutta e vino biologico

Prima di cena, per riscaldare l'atmosfera e rendere più allegra la chiacchierata a due, proponiamo un aperitivo alcolico naturale, ricco di vitamina C e dal sapore intenso, da gustare rigorosamente a lume di candela.
Mettete due bicchieri da cocktail in freezer; poi spremete tre arance e due mandarini, frullate due kiwi ben maturi e mettete il succo che avrete ottenuto in una bottiglia di vetro (o uno shaker se lo avete in casa) aggiungendo anche un cucchiaio di zucchero di canna biologico e un bicchiere di vino bianco bio. Scuotete e shakerate e poi aggiungete una spruzzata di succo di limone o cedro.
A questo punto, prendete i bicchieri dal freezer, capovolgeteli e tuffateli nello zucchero di canna, facendo in modo che i granelli si attacchino sul bordo del bicchiere, versateci il succo e servite in tavola accompagnando il vostro cocktail con degli stuzzichini*.


Stuzzichini* di San Valentino: aglio arrostito, cipolle e foglioline di salvia fritte

Per preparare l'aglio arrostito è molto semplice: pulite con cura quattro spicchi molto grandi e lasciateli cuocere per qualche minuto sulla piastra bollente, fino a quando non inizieranno ad abbrustolirsi; a questo punto toglieteli dal fuoco e conditeli con olio e peperoncino prima di servirli in tavola. Un aperitivo semplice ma gustoso, a prova di vampiro!

Per preparare le cipolle fritte, o onion rings, non dovete fare altro che tagliare due cipolle bianche a fette piuttosto sottili, tuffarle nella farina e poi nell'olio bollente fino a quando non si saranno dorate.
A questo punto, dovete scolarle e adagiarle su carta assorbente. Salatele prima di portarle in tavola ben calde!

Infine le foglioline di salvia. Versate in una ciotolina tre-quattro cucchiai di farina, aggiungeteci due cucchiai di acqua e un pizzico di sale, mescolate tutto fino ad ottenere una pastella omogenea. A questo punto tuffate le foglioline di salvia in questa pastella morbida e poi nell'olio bollente e lasciatele friggere fino a quando non si saranno ben dorate. Scolatele e poggiatele su carta assorbente, servitele insieme a olive nere e capperi.

Buon aperitivo!


PRIMO PIATTO VEGANO:

zuppa rossa di passione!

Invece della solita pasta o risotto a base di verdure, per una cena romantica a due vi proponiamo una zuppa a base di grano e legumi, ricca di fibre e vitamine.
Per realizzarla vi occorreranno:
- 200 g di lenticchie rosse
- 200 g di grano
- una scatola di pomodori a pezzettoni
- un pizzico di peperoncino
- olio

Mettete le lenticchie ammollo in acqua fredda per circa 8-10 ore. Trascorso questo tempo potete iniziare la preparazione della vostra zuppa.
Versate il grano in una pentola e fatelo tostare sul fuoco con un paio di cucchiai di olio aggiunti gradualmente fino ad assorbimento. Dopo qualche minuto aggiungete due litri di acqua e lasciate cuocere per circa mezz'ora a fuoco lento. Poi aggiungete le lenticchie e i pezzettoni di pomodoro, un pizzico abbondante di sale e fate cuocere ancora per un'ora, avendo cura di mescolare bene di tanto in tanto.
A fine cottura aggiungete un pizzico di peperoncino, un filo d'olio a crudo e servite!


SECONDO PIATTO E CONTORNO VEGANO:

Soufflé di legumi con puré di patate e rape rosse
Come secondo piatto, abbiamo deciso di presentarvi una ricetta a base di legumi, che in linea con i principi del veganesimo, esclude l'uso di qualsiasi prodotto di origine animale. Vediamo come...
Per questo piatto vi occorreranno:
- 200 g di ceci
- 200 g di fagioli rossi
- 1 rametto di rosmarino
- sale
- pepe o peperoncino
- un bicchiere di latte di soia
- pangrattato

Lasciate in ammollo i fagioli per 4-5 ore, poi scolateli e versateli un una pentola insieme ai ceci, aggiungete un po' di sale, il rametto di rosmarino e un litro e mezzo di acqua.
Fate cuocere per circa 45 minuti e poi aggiungete il latte di soia. Lascate terminare la cottura, fate freddare per un'oretta e poi frullate il tutto.
A questo punto oliate una piccola teglia da forno, foderatela con del pangrattato, avendo cura che si attacchi bene alle pareti, versateci la zuppa (che nel frattempo si sarà freddata e addensata; se non è abbastanza densa fatela cuocere per qualche minuto ancora togliendo il coperchio e lasciando evaporare l'acqua; poi fatela freddare nuovamente) e ripassate in forno per qualche minuto.
Una volta ben dorato in forno, lasciate freddare il soufflé per qualche minuto e servitelo tiepido accompagnato da un filo di aceto balsamico.

Per il puré non dovete far altro che lessare in acqua salata quattro patate grandi e due rape rosse. Quando saranno diventate morbidissime, scolatele e schiacciatele con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo di colore rosso. A questo punto mettete la poltiglia sul fuoco aggiungendo un bicchiere di latte di soia, noce moscata e un pizzico di pepe. Lasciate cuocere a fuoco basso, girando continuamente fino a quando il latte non si sarà completamente assorbito. Fatto questo il vostro puré rosso è pronto per essere gustato!

Insalata rossa della passione
Per un San Valentino 100% green, vi proponiamo un contorno a base di ingredienti naturali e rossi, per accompagnare le vostre pietanza con un tocco di colore in più e tanta vitamina C.
Affettate un arancia rossa di grandi dimensioni, qualche foglia di radicchio, una cipolla rossa e aggiungete, olio, sale, aceto balsamico e un pizzico di paprika.
Mescolate e il vostro contorno rosso e bio è pronto!


DOLCE DI SAN VALENTINO VEGANO

Budino di arance rosse con gocce di cioccolato fondente
Concludiamo la nostra cenetta vegana con un dolce a base di frutta. Rossa naturalmente.
Vi occorrerà:
- mezzo litro di succo di arance rosse
- 5 cucchiai di zucchero
- 3 cucchiai abbondanti di farina
- 2 cucchiai di maraschino
- gocce di cioccolato fondente
- granella di nocciole
Mettete in un pentolino di media grandezza la farina, lo zucchero e qualche cucchiaio di succo; mescolate con cura in modo da evitare la formazione di grumi e a poco a poco aggiungete gradualmente tutto il succo di arancia.
Mettete sul fuoco basso e lasciate cuocere, mescolando continuamente, fino a quando non vedrete i primi cenni di bollore. A questo punto spegnete, aggiungete il maraschino e quando la crema si sarà ben freddata aggiungete le gocce di cioccolato, che come la nostra guida all'eco-sesso insegna, è tra i cibi afrodisiaci più gettonati e che non può mancare in questa serata. Versate in due coppette e guarnite con granella di nocciole.

Ora che il menù per la cena è a posto, avete pensato a come apparecchiare la tavola? Per questo vi rimandiamo ai suggerimenti degli amici di wellMe.it. Non resta che augurarvi un buon San Valentino. E come sempre...buon appetito!

Verdiana Amorosi

Leggi tutti gli articoli sull'Eco San Valentino di greenMe.it

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook