Tortino di lenticchie e amaranto

Siete alla ricerca di nuove ricette per l'autunno? Oggi vi spieghiamo come preparare un tortino di lenticchie e amaranto da servire come secondo piatto con un contorno di verdure di stagione a vostra scelta. Questo tortino si conserva bene in frigorifero per un paio di giorni. È adatto anche da portare al lavoro in un contenitore ermetico e da riscaldare al momento.

L'amaranto è considerato l'oro degli Inca. Per decenni è stato ritenuto una semplice pianta decorativa in Occidente, se non una pianta infestante. Ora l'amaranto viene elogiato poiché riesce a resistere all'erbicida Roundup di Monsanto utilizzato nelle coltivazioni Ogm. Si ritiene che l'amaranto da comune "erbaccia" diventerà il cibo del futuro. Ecco come utilizzarlo insieme a cereali in chicco e lenticchie per preparare un gustoso tortino.

Ingredienti per 6 porzioni

200 gr di lenticchie
100 gr di amaranto
100 gr di cereali misti in chicco
1 carota
1 litro d'acqua o brodo vegetale
1 cucchiaino di origano tritato
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
½ cucchiaino di semi di papavero
½ cucchiaino di curry in polvere
4 cucchiai di pane grattugiato
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
Foglie di salvia per decorare
Sale integrale e pepe

Preparazione

Per la preparazione di questo tortino è necessario innanzitutto fare attenzione ai tempi di cottura e di ammollo (se occorre) dei cereali e delle lenticchie prescelte. Tenete conto che non tutte le varietà di lenticchie richiedono l'ammollo e che se sceglierete dei cereali integrali molto probabilmente questa operazione sarà richiesta. Dunque controllate bene le indicazioni presenti sulla confezione.

Se non avete tempo di attendere per l'ammollo degli ingredienti, potete optare per le lenticchie rosse piccole e per un mix di cereali a cottura rapida. Altrimenti calcolate di lasciare in ammollo gli ingredienti per circa 8 ore o comunque dalla mattina alla sera o per tutta la notte. Lasciate riposare lenticchie e cereali in acqua pari al doppio del loro volume in contenitori separati.

Per l'amaranto non serve l'ammollo, basta un breve risciacquo prima della cottura. L'amaranto tende a risultare leggermente mucillaginoso come la quinoa durante la cottura: è una caratteristica che vi sarà utile per rendere il tortino più compatto. Per la scelta dei cereali, potrete abbinarne due o più: ad esempio farro e orzo, ma anche riso e avena oppure chicchi di grano duro.

Questo tortino è stato preparato con i cinque cerali appena nominati e con l'aggiunta dell'amaranto, che potrete acquistare facilmente nei negozi di prodotti bio e in alcuni supermercati. Lavate, pelate e affettate la carota a cubetti. Se la carota è bio, potete spazzolar bene la buccia e usarla per cucinare senza pelarla.

Dopo aver selezionato e pesato tutti gli ingredienti necessari, potete procedere alla preparazione del vostro tortino di amaranto e lenticchie. Partite dal brodo di verdure ottenuto secondo le vostre abitudini e portatelo ad ebollizione. Altrimenti andrà bene anche della semplice acqua leggermente salata come per la preparazione della pasta.

Versate gli ingredienti nella pentola con il brodo partendo da quelli con i tempi di cottura maggiore. Calcolate che per le lenticchie occorrono circa 30 minuti e 20 minuti per l'amaranto, per i cereali può dipendere dal tipo prescelto, se integrali o perlati. In ogni caso tutti gli ingredienti dovranno cuocere nella stessa pentola.

Se occorre, durante la cottura potrete aggiungere ancora un po' di brodo o semplicemente dell'acqua bollente. Unite nella pentola anche le spezie e le erbe aromatiche indicate: origano, prezzemolo, pepe, curry in polvere. Mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno durante la cottura.

Le lenticchie, l'amaranto e i cereali saranno pronti quando risulteranno ben morbidi. Inoltre vi accorgerete che avranno assorbito quasi tutto il liquido di cottura. Il consiglio è di spegnere la fiamma e di lasciare riposare il tutto fino a quando il liquido di cottura si sarà assorbito completamente, o quasi. Se occorre, comunque, potete scolare.

Rivestite di carta da forno una teglia rettangolare. Cospargete il fondo con due cucchiai di olio extravergine e con uno strato sottile di pangrattato. Versate le lenticchie, l'amaranto e i cereali e compattate bene con un cucchiaio. Cospargete la superficie con pane grattugiato, semi di papavero, origano, prezzemolo e un filo d'olio extravergine. Se volete, potete sostituire il pane grattugiato con delle mandorle tritate finemente o fare un mix di questi due ingredienti. Cuocete il tortino di lenticchie e amaranto in forno a 180°C per circa 25 minuti fino a doratura. Per servirlo suddividetelo in sei porzioni quadrate o rettangolari, da decorare, se volete, con qualche fogliolina di salvia.

tortino lenticchie amaranto ricetta

Buon appetito!

Marta Albè
(Testi e foto)

Leggi anche:

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram