McDonald's

McDonald's proporrà un menù vegetariano? La petizione per richiedere l'introduzione del burger vegetariano McVeggie ha raccolto in breve tempo oltre 80 mila firme, ma pare che difficilmente la multinazionale del fast food la ascolterà. L'autrice Kathy Freston, che tratta di salute e benessere, ha deciso di raccogliere firme perché McDonald's introduca un veggie burger tra i propri menù.

La campagna ha ottenuto l'appoggio di diverse star, tra cui Russell Simmons, Pamela Anderson e Alicia Silverstone, che hanno supportato la causa attraverso i social network. Resta da vedere se McDonald's accoglierà una simile proposta, come in precedenza aveva fatto Taco Bell, proprio a seguito di una petizione nata online.

La petizione indirizzata a McDonald's nasce per la volontà dei consumatori statunitensi di introdurre nel menù dell'onnipresente fast food un'opzione più salutare rispetto agli hamburger a base di carne, rappresentata da un burger vegetariano. I vegetariani statunitensi inizieranno a frequentare i fast food targati McDonald's grazie all'eventuale introduzione di un nuovo veggie burger? Di certo non lo farà chi ha deciso di boicottare le multinazionali e chi dubita che il noto fast food possa offrire delle alternative davvero salutari tra le proprie proposte.

I portavoce della catena non hanno rivelato molto alla stampa statunitense. Hanno infatti semplicemente sottolineato che il successo dei prodotti offerti è determinato dalle scelte dei consumatori e che i menù proposti possono variare nel tempo proprio sulla base delle loro richieste.

Già nel 2000 McDonald's aveva provato ad introdurre un panino vegetariano, ma l'iniziativa era stata un vero e proprio flop. Ora però i tempi appaiono cambiati e i consumatori sarebbero molto più attenti all'alimentazione e alla salute. Di recente però negli Stati Uniti McDonald's ha introdotto dei piatti a base di insalata, che rappresenterebbero soltanto dal 2 al 3% delle vendite. Significa che chi frequenta il fast food preferisce ancora i classici panini con hamburger.

Nel 2012 McDonald's aveva annunciato l'apertura di un fast food completamente vegetariano in India, prevista per il 2013. In un simile caso, chi potrebbe garantire che con il passaggio al menu vegetariano la qualità degli ingredienti prescelti risulti davvero più rispettosa della salute? L'esempio più lampante riguarda le piadine vegetariane proposte da McDonald's lo scorso anno in Canada. Nonostante l'assenza della carne, le piadine vegetariane risultavano comunque piuttosto caloriche.

Senza contare che difficilmente un vegetariano potrebbe essere attratto da un veggie burger offerto in un fast food di una delle multinazionali che maggiormente favoriscono il consumo di carne. Insomma, i cittadini Usa cercano di fare pressione su McDonald's perché migliori la propria offerta, ma molto difficilmente assisteranno all'introduzione di un menù vegetariano, a meno che la domanda alternativa superi quella relativa ai classici hamburger a base di carne. Ma, detto tra noi, ne abbiamo davvero bisogno? In fondo le alternative e i fast food vegetariani sono realtà che si stanno affermando in tutto il mondo, compresa l'Italia. Con o senza il contributo di "Ronald".

Leggi qui la petizione.

Marta Albè

Fonte foto: change.org

Leggi anche:

- McDonald's, in India il primo fast food vegetariano
- Mc Donald's strizza l'occhio ai vegetariani. Riuscira' a sedurli?
- E se il fast-food fosse vegetariano?

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram