Peperoni gialli in agrodolce

peperoni in agrodolce

I peperoni sono uno degli ortaggi di stagione più amati dell'estate. Possono essere gustati crudi o sottoposti ad una cottura breve e leggera, come nel caso dei peperoni in agrodolce, di cui oggi vi propongo la ricetta. Per la preparazione di questa ricetta ho utilizzato i peperoni gialli, ma risultano adatti anche i peperoni rossi o verdi. È inoltre possibile creare un allegro mix di colori mescolando peperoni di varie tonalità.

I peperoni contengono vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B, oltre a antiossidanti, sali minerali come magnesio, fosforo, calcio ferro e zinco. La cottura dei peperoni può distruggere parte della vitamina C in essi contenuta. Per questo è bene alternare il consumo di peperoni cotti e crudi per godere al meglio delle loro proprietà benefiche.

 

Ingredienti

  • 4 peperoni gialli grandi
  • Malto di riso o di mais
  • Olio extravergine di oliva
  • Basilico fresco
  • sale fino integrale
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • 1/2 cucchiaino di timo essiccato
  • 1/2 cucchiaino di origano essiccato
  • 1/2 bicchiere d'acqua di rubinetto
  • Tempo Preparazione:
    15 minuti
  • Tempo Cottura:
    30 minuti
  • Tempo Riposo:
    -
  • Dosi:
    per 4 persone
  • Difficoltà:
    bassa 

Peperoni gialli in agrodolce: preparazione

Iniziate la preparazione dei peperoni in agrodolce lavando accuratamente e mondando gli ortaggi. Dividete i peperoni a metà, estraete i semi, affettate la parte esterna e suddividetela in cubetti di dimensioni piuttosto piccole, in modo che la cottura potrà risultare più rapida. Versate un cucchiaio d'olio extravergine sul fondo di un tegame da cucina e disponetevi i peperini.

Accendete il fornello a fiamma bassa e lasciate cuocere per cinque minuti senza coperchio. Mescolate due cucchiaini di malto di riso o di mais in mezzo bicchiere d'acqua di rubinetto e versate il tutto sui peperoni. Proseguite la cottura per altri cinque minuti a fiamma media, con il coperchio. Versate sui peperoni il timo e l'origano. Unite anche un cucchiaino di aceto di mele e un pizzico di sale.

Dopodiché rimuovete il coperchio e prolungate la cottura senza di esso fino a quando i peperoni non risulteranno morbidi all'interno, ma ancora leggermente croccanti all'esterno. Il tutto richiederà circa dieci minuti. Mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Quando i peperoni saranno pronti, potrete servirli come contorno o come antipasto. Per la composizione del piatto ho utilizzato un coppapasta rotondo. Ho decorato con foglie di basilico fresco e gocce di malto di riso. Durante la cottura dei peperoni, in sostituzione del malto di riso, è possibile utilizzare un cucchiaino di zucchero di canna integrale.

peperoni in agrodolce 1

peperoni in agrodolce 2

Cromoterapia in cucina: il giallo

Come ci ricorda il blog Guarire con i Colori, gli ortaggi e i frutti di colore giallo sono tra i più ricchi di vitamina C, utile per rafforzare le difese immunitarie e per depurare l'organismo. Il colore giallo, in cromoterapia, viene impiegato in situazioni quali inappetenza e anoressia cronica. Le vibrazioni cromatiche del giallo stimolano il metabolismo e il senso di fame, oltre a migliorare le funzioni gastriche. Gli alimenti gialli aiutano inoltre l'organismo ad eliminare le tossine attraverso fegato e reni. In generale, il colore giallo è simbolo di energia, vitalità e sicurezza di sé.

Marta Albè
(Testi e Foto)