birra riutilizzata

Riutilizzare la birra. Quante volte – finita la cena del sabato sera con gli amici – vi siete ritrovati a fare i conti con la birra avanzata, che puntualmente finisce dritta dritta nel lavandino?

Buttare via la birra – così come qualsiasi altro cibo e bevanda – è un vero peccato, che diventa un sacrilegio quando la birra è artigianale, per questo ho inventato 3 ricette per riciclarla ed evitare così di sprecarla.

1) Pastella alla birra per una frittura croccante

Mettete 350 ml birra lager bella fredda in una ciotola, mettete 2 prese di sale e – poca per volta – aggiungete 200 g di farina 0 e mescolate con una frusta per evitare di formare grumi fino a quando non avrete ottenuto una pastella morbida.
Se dovesse risultare troppo densa, aggiungete altra birra o acqua fredda, se invece risultasse troppo liquida, aggiungete un cucchiaio di farina.

pastella

A questo punto non dovete fare altro che immergere nella pastella gli ingredienti che volete preparare (carciofi, carote, patate, mele, ecc) e friggerli in abbondante olio di arachide, scolarli e servirli.

2) Torta alla birra e cacao

Unite un bicchiere di birra e un bicchiere di olio extra-vergine in una terrina, mescolate, aggiungete 200 g di zucchero di canna, 200 g di cacao amaro in polvere (o pezzi di uova di cioccolato fondente frullate e polverizzate) e mescolate con una frusta per evitare i grumi.

torta-alla-birra-cacao-e-pere

A questo punto, aggiungete 500 g di farina 1 setacciata e una bustina di lievito vanigliato, mescolate bene il tutto e versate il composto in una teglia oliata e spoverizzata con della farina, infornate a 180 gradi in forno presriscaldato per 45 minuti circa, poi sfornate e servite.

3) Pane alla birra

Fate sciogliere mezzo cubetto di lievito di birra in 250 ml di birra a temperatura ambiente, quindi versate il liquido ottenuto in una terrina, aggiungete 500 g di farina di tipo 1 setacciata, 2 prese di sale, 2 cucchiai di olio e impastate energeticamente per qualche minuto. Riponete l'impasto in una terrina oliata e lasciate lievitare per 3-4 ore.

pane birra


Trascorso questo tempo riprendete la pasta, mettetela in una teglia foderata con carta da forno e dategli la forma di un filoncino, infornate a 220 gradi e lasciate cuocere per 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 200 gradi e continuate la cottura per altri 20 minuti; quindi sfornate, lasciate freddare e servite!

Verdiana Amorosi

Foto e testi: www.lacucinadiverdiana.it

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram