The Brooklyn Kitchen: il ristorante collettivo dove cucinare, mangiare bene e condividere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nessuno spazio della casa può essere considerato simbolo di condivisione quanto la cucina. Un luogo dove preparare e consumare i pasti, ma anche chiacchierare, collaborare e vivere insieme. La borough di Brooklyn ha deciso di riunire tali concetti nella creazione di una cucina-ristorante collettiva, dove chi la frequenta può preparare i propri pasti e consumarli, seguire corsi di cucina e non solo. Con il nome di “The Brooklyn Kitchen” essa è diventata rapidamente simbolo dello spirito di accoglienza che aleggia nella città che la ospita.

L’occasione di preparare da sé i propri pasti viene offerta soprattutto attraverso l’organizzazione di sfide a tema, che possono riguardare ad esempio la preparazione di torte e confetture e che coinvolgono a diversi livelli sia professionisti dei fornelli che completi neofiti, grazie alla cui presenza prendono vita le competizioni più divertenti. Nulla viene sprecato e ciò che si prepara insieme, quando possibile utilizzando ingredienti locali, viene offerto ai presenti oppure messo in vendita.

Nella cucina è infatti presente anche un punto di acquisto dei piatti preparati dai cuochi del giorno e di prodotti alla spina, come, pasta, riso, cereali, legumi e farine, da scegliere a seconda delle proprie esigenze e da pesare autonomamente grazie ad una bilancia posta nelle immediate vicinanze.

“The Brooklyn Kitchen” è anche un luogo culturale e di apprendimento, dove si organizzano presentazioni di libri, laboratori e corsi di cucina dal sapore internazionale, con insegnanti provenienti da tutto il mondo e maestri della cucina fusion. I piatti tradizionali della città si sono trasformati nelle pietanze di chi la abita, con ampio spazio alle specialità della cucina etnica.

brooklym kitchen 2

brooklyn kitchen 5

brooklyn kitchen 3

Nella cucina condivisa di Brooklyn non esistono discriminazioni riguardanti la provenienza nazionale o le scelte alimentari dei presenti. Al suo interno possono essere organizzati laboratori di cucina thailandese o nepalese, così come corsi di cucina vegetariana e vegana, come quelli curati di recente da parte dei giovani chef di “Chickpea & Olive”, per la diffusione di uno stile alimentare naturale e benefico per la salute e per il Pianeta.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook