Le agghiaccianti condizioni della macchina del gelato del McDonald’s

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una terribile melma indefinita e piena di muffa. Questo è quello che si può trovare nelle macchine del gelato del McDonald’s.

A postarle online un ex dipendente della catena di fast food di Laplace, in Louisiana, che mostrano le condizioni agghiaccianti del macchinario.

Il ragazzo aveva postato su Twitter le scandalose immagini, insieme a molti altri scenari a dir poco preoccupanti nel “dietro le quinte” del fast food in cui lavorava. Ora quelle terribili foto che mostrano quel liquido simile al fango hanno ripreso a girare sul web. Questo gli era costato addirittura il posto di lavoro.

Secondo Nick, nessuno, nel periodo in cui ha lavorato al Mc, aveva pulito quelle macchine:

“Questo è uscito dalla macchina per il gelato di McDonald’s nel caso in cui tutti se lo stessero chiedendo” si legge nel post riportato qui di seguito.

Dal canto suo, McDonald’s prontamente aveva rilasciato una dichiarazione:

“Siamo impegnati a gestire ottimi ristoranti che forniscono ai nostri clienti cibo di alta qualità, servizio e un ambiente pulito. Questa è una parte del nostro equipaggiamento soft-service che non entra in contatto con alcun cibo e deve essere sottoposto a una pulizia regolare e tempestiva. “

In genere, i vassoi di gocciolamento dovrebbero essere puliti dai gestori dei ristoranti. Tuttavia, Nick ha insistito sul fatto che non ha mai visto nessuno farlo.

L’ex dipendente del Mc ha raccontato anche di essere stato testimone di altre violazioni del codice sanitario.

“A volte i miei colleghi buttavano il cibo e poi lo rimettevano sul panino. L’ho visto accadere più volte”, ha detto Nick. Il giovane ha anche twittato foto del cibo prima e dopo la cottura.

In effetti, molti altri dipendenti hanno confermato la versione di Nick, postando a loro volta foto di macchine che versano in condizioni simili:

Secondo un’indagine di Dateline sui fast food più famosi del paese, “i 100 McDonald’s che abbiamo esaminato sono arrivati a un totale di 136 violazioni critiche. Alcuni non avevano un operatore di cibo addestrato e certificato sul lavoro, richiesto dalla legge in molti stati”.

Per non parlare dei touchscreen. Uno studio inglese, condotto di recente, ha rivelato che negli schermi presenti nei Mc Donald’s sono presenti addirittura batteri e residui di feci.

Non serve aggiungere altro…

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook