Dalle corone giganti al panino con tripla cipolla, le soluzioni di Burger King per la distanza di sicurezza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ai tempi del coronavirus, rispettare le distanza gli uni dagli altri è d’obbligo, ma c’è chi sta cavalcando l’onda per pubblicizzare i propri prodotti. Ad esempio Burger King, protagonista di un’insolita trovata: in alcuni fast food tedeschi offre ai clienti un’enorme corona, grande al punto da permettere a chi la indossa di mantenere le distanze dagli altri.

Le iconiche corone di cartone sono diventate giganti, in modo da consentire ai commensali di rimanere alla giusta distanza di sicurezza (un po’ come aveva fatto anche il caffè tedesco con i copricapo fatti di tubi galleggianti).

“Il nostro obiettivo era far rispettare gli standard di sicurezza nei ristoranti Burger King. La corona del distanziamento sociale è un modo divertente per ricordare ai nostri clienti di mantenere una distanza di sicurezza mentre si godono il cibo nei nostri ristoranti “, spiegano gli ideatori a Business Insider.

Un’idea che sta facendo parlare tutto il mondo, anche se, più che distanti tra loro, i clienti del Burger King dovrebbero stare lontani dal fast food stesso, ed evitarlo del tutto…

La trovata di Burger King in Italia

Anche in Italia è stata lanciata una campagna “ironica” per sensibilizzare sull’importanza del distanziamento sociale. La catena ha lanciato un nuovo panino, il “Social Distancing Whopper”, che contiene una quantità di cipolla triplicata, in modo da assciurare che dopo averlo mangiato non si avvicinerà davvero nessuno.

“Prova il nuovo Social Distancing Whopper®: hamburger alla griglia, pomodoro a fette, lattuga fresca, cetriolini, salsa kecthup e tanta, tanta cipolla fresca che aiuta gli altri a starti lontano” chiosa Burger King sul proprio sito.

 

L’ironia non manca dalle parti di Burger King, ma, ribadiamo, è proprio dai fast food che dovremmo tenerci lontani.

Fonti di riferimento: Burger King, Business Insider

LEGGI anche:

Gli italiani nella fase 2 hanno preso d’assalto i McDrive: lunghe file di auto nei fast food di tutta Italia

Un tavolo singolo, in mezzo alla natura: in Svezia apre il ristorante vegetariano “monocliente” dove paghi quello “che puoi”

Il ristorante vegetariano di Amsterdam che ha introdotto “serre private” per cenare mantenendo il distanziamento sociale (anche quando piove)

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Carnitina

Benefici, controindicazioni e quando è consigliato assumerla

Cristalfarma

Meteorismo e pancia gonfia? Migliora la tua digestione con l’alimentazione e non solo…

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook