L’apecar si trasforma in pizzeria: forno a legna su ruote e ingredienti a km 0

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un Apecar dotato di forno a legna che prepara dell’ottima pizza napoletana al momento. E il nome dice tutto: Johnny Take Uè. Un’idea nata nel 2012 ma che oggi ha ricevuto un ambito riconoscimento. Il primo Apecar con forno a legna è stato ufficialmente attestato dal Ministero dello Sviluppo Economico, che ha riconosciuto il brevetto industriale all’imprenditore Giovanni Kahn della Corte, titolare del marchio Johnny Take Uè.

Dopo che la pizza napoletana è stata dichiarata Patrimonio culturale dell’Umanità Unesco, adesso si inventano nuovi modi per esportarla in Italia e nel mondo.

Johnny Take Uè nasce nel 2012, quando Kahn Della Corte pensò di trasformare la sua Ape Car Piaggio in un forno a legna, con materiale refrattario e piano in biscotto di Sorrento. Il mezzo ha anche una propria canna fumaria smontabile e con tavoli da lavoro a scomparsa. Sei anni fa il progetto decollò e oggi Johnny Take sforna la tradizionale pizza “a portafoglio” piegandola in quattro e servendola nel foglio di carta paglia.

Un progetto che sposa la tradizione e l’innovazione, la cui particolarità sta nel fatto che le pizze vengono realizzate al momento con ingredienti freschi e genuini. Anche il basilico viene raccolto dall’apposito vasetto all’interno dell’Apecar.

pizzatakeue2

“Johnny Pizza a Portafoglio Johnny Take Uè è un’idea di business che trae ispirazione dalle nuove frontiere che stanno rivoluzionando il mercato gastronomico, unendo la tradizione napoletana allo street-foodspiega nel sito ufficiale.

LEGGI anche:

Johnny Take Uè si sta diffondendo in altre città d’Italia, da Milano a L’Aquila, con vari punti vendita e una prossima apertura a Venezia.

Street food e originalità napoletana, mix vincente.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook