Gli avanzi dei ristoranti invece di finire nella spazzatura verranno consegnati a chi ha fame davvero. Niente sprechi alimentari e ridistribuzione del cibo: parte anche Roma Ristorante Solidale, il primo progetto di food delivery solidale che dal suo lancio un anno fa a Milano ha già donato 3mila pasti a 1.600 persone in quasi 20 comunità e case di accoglienza.

Grazie Just Eat, l’app per ordinare online pranzo e cena a domicilio, e in collaborazione con Pony Zero, che si occuperà della consegna dei pasti raccolti e preparati dai ristoranti partner, continua così anche nella Capitale quel percorso di sensibilizzazione contro lo spreco alimentare, contribuendo con azioni e donazioni a sostenere chi ne ha più bisogno.

Mettendo in comunicazione chi prepara il cibo con chi ne ha più bisogno, Ristorante Solidale unirà ora anche a Roma l’innovazione del food delivery alla solidarietà, raccogliendo piatti solidali ed eccedenze alimentari cucinate dai ristoranti partner di Just Eat, pronte per essere consegnate a domicilio e consumate.

Il progetto è svolto anche con il supporto di Caritas e nasce nell’ambito della legge anti-spreco 166/2016 che favorisce le donazioni di cibo senza scopo di lucro.

La legge “antisprechi” rende possibile recuperare le eccedenze e dare nuovo valore al cibo. Sprecare non ha senso, mentre recuperare è un bene per tutti. Lo sanno bene Just Eat e Caritas, che grazie alla spinta positiva offerta dalla legge 166 del 2016, hanno creato un progetto che unisce solidarietà e innovazione. Quando una legge cammina sulle scelte di chi sa guardare alle persone più fragili e ai loro bisogni, allora diventa patrimonio culturale della intera collettività”, commenta l’Onorevole Maria Chiara Gadda proponente Legge 166/2016 c.d. “antisprechi”.

I Ristoranti Partner

Il progetto vede ad oggi circa 35 Ristoranti Partner aderenti a Roma, Milano e Torino - 15 su Roma, 10 su Torino e 12 Milano - di cui alcuni sono comuni tra le città. Sul territorio milanese sono attivi: I Mangiapolenta, C’era una volta una piada, Hamburgherie di Eataly, KOMBU Milano, Chicken Bot Milano, Vintage Bakery, Sorry Mama Lasagneria, Tramè e Mama Burger; a Torino riconferma la presenza un altro punto della catena KOMBU, m2p pasta & pizza, Piadineria Cuslè, Rizzelli, la Vera Pasta Italiana, Crushi e Crushimi, T-Bone Station, Hamburgerie di Eataly che aggiunge il ristorante nella città della Mole oltre a quello di Milano, il messicano Taco Bang e i panini de La Mangiatoja.

Nella capitale, per il via al progetto, stanno collaborando: Metro Gourmet Attitude, King of Salad, Sushi in the box, Burger King, Pani e Ripieni, Banco Fast Food, I love Burger, Naturale, Brasserie 28, T-Bone Station, TBSP – The BBQ & Smoke Project, Bakery House, Tyler Ponte Milvio e Chicchi’s.

Le altre iniziative solidali e anti-spreco

ristorante solidale2

A un anno dalla partenza, Ristorante Solidale ha coinvolto anche cittadini e consumatori in iniziative solidali e anti-spreco, consentendo agli utenti di partecipare direttamente a Ristorante Solidale con il "Piatto Sospeso", che è la prima campagna digitale via app per raccogliere, come il famoso caffè sospeso o il pane, piatti da destinare a chi ne ha più bisogno e il “Salva spreco a domicilio”, una raccolta solidale di eccedenze alimentari e donazioni di generi alimentari rigorosamente confezionati e imballati, direttamente a domicilio.

Leggi anche:

Germana Carillo

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram