ristorante senzatetto2

Alla mensa come al ristorante. I senzatetto di KansasCity potranno ordinare alla carta ai camerieri ed essere serviti al tavolo senza usare i classici vassoi “fai-da-te”. La Kansas City Community Kitchen, la mensa dell'Episcopal Community Services (ECS), ha adottato infatti un nuovo stile: il “dining with dignity”, letteralmente “la cena con dignità”. Un modo per trattare con maggiore sensibilità le persone che non hanno una fissa dimora.

La cucina funziona da 30 anni ma è stata riaperta il 5 febbraio dopo una serie di lavori. Nella sua nuova veste, i volontari-camerieri servono i senzatetto tutti i giorni feriali, dalle 11 alle 2. Un cameriere li accoglie all'ingresso, li fa accomodare ai tavoli e presenta un menu creato dallo chef Michael Curry.

Un altro cameriere chiede loro cosa desiderano mangiare e porta i piatti preparati al momento, scelti dal menu. Curry, che è anche il proprietario di un ristorante di Kansas City, ha rivelato di aver vissuto anche lui in povertà. Sa quindi cosa significa dipendere dalle mense per i pasti quotidiani. Per questo, è ancora più felice di poter fare qualcosa per la comunità. Lo chef tiene conto anche delle restrizioni dietetiche legate alle condizioni di salute e al credo religioso degli ospiti, chiedendo ai commensali recensioni e suggerimenti.

La ECS serve pasti caldi cinque giorni alla settimana e ha 22 programmi alimentari in tutta l'area. La posizione del Paseo, in cui si trova la mensa-ristorante non è casuale visto che lì sono presenti i rifugi e visto che in quella zona vi è un gran numero di senzatetto.

ristorante senzatetto3

“Questo posto rappresenta quello che siamo adesso”, ha detto Beau Heyen, presidente dell'Episcopal Community Services, che gestisce la cucina. “Non solo il cibo è diverso, ma non ci sono più lunghe code e i vassoi. I nostri clienti saranno serviti come se fossero in un ristorante”.

Non più file, vassoio in mano e anonimato dunque. Oggi la Kansas City Community Kitchen è un vero e proprio ristorante dove chi è in difficoltà può andare senza sentirsi a disagio.

ristorante senzatetto

“È diverso”, ha detto Brian, che pranza regolarmente lì. “Mi trattano bene, come se non sapessero che sono senza casa.”

Lo scopo è proprio quello...

Francesca Mancuso

Foto

LEGGI anche:

COME AIUTARE I SENZATETTO: 10 STORIE DEL 2015 RICCHE DI SPERANZA

MOLLATA POCO PRIMA DELLE NOZZE: LA SPOSA INVITA AL BANCHETTO I SENZATETTO DELLA SUA CITTÀ (VIDEO)

MAKENNA, LA RAGAZZINA DI 12 ANNI CHE DONA CAPPOTTI AI SENZATETTO PER PROTEGGERLI DAL FREDDO (FOTO)

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram