@ golubovy/123rf.com

Bucce di mela, buttarle è un errore che non farai mai più con questi trucchi geniali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Perché sprecare una parte della frutta così ricca di sostanze nutritive? Oltre ai benefici per la salute, riutilizzare le bucce delle mele significa anche evitare gli sprechi e risparmiare.

La mela è uno dei frutti più consumati al mondo, ma non tutti approfittano appieno delle sue proprietà. Chi sceglie di mangiarla sbucciata, perde alcuni dei suoi grandi benefici dal momento che è proprio nella buccia che si concentrano una grande quantità di sostanze nutritive. Se nonostante tutto sceglieste lo stesso di consumarla senza la buccia, almeno non buttatela. Ecco alcuni trucchi e consigli per riutilizzare le bucce della mela!

ATTENZIONE! Si consiglia di riutilizzare le bucce di mela solo se si è certi della provenienza o se biologiche, essendo  la mela uno dei frutti che impiegano maggiormente pesticidi e fitofarmaci che si concentrano in particolar modo sulla buccia (LEGGI anche: Mele rosse avvelenate dai pesticidi. Le migliori e le peggiori vendute in Italia). In alternativa potete lavarle bene con acqua e bicarbonato come consiglia un recente studio dell’Università del Massachusetts che ha dimostrato come propri il bicarbonato di sodio riesca ad eliminare la maggior parte dei residui di pesticidi da mela e frutta.

Benefici e proprietà delle bucce di mela

©TETSU NISHIMORI/123rf

Rafforza la salute cardiovascolare

La buccia della mela aiuta a rafforzare il sistema cardiovascolare per via della grande concentrazione di flavonoidi e di un tipo di fibra nota come “pectina”, che svolge un ruolo importante nel controllo del colesterolo alto poiché ne riduce la concentrazione. Inoltre, contiene una quantità significativa di quercetina, una sostanza che ha un grande effetto tonificante sul cuore e aiuta a migliorare la circolazione.

Previene l’invecchiamento precoce

Grazie al suo ricco apporto di antiossidanti come la quercetina – considerato tra i più potenti – e il polifenolo – dalle proprietà anti-infiammatorie, anti-diabetogene e anti-cancerogene – la buccia di mela aiuta a prevenire l’invecchiamento precoce della pelle, neutralizzando i radicali liberi.

Migliora la memoria e la concentrazione

Mangiare mele migliora la concentrazione e la memoria. La buccia, ricca di quercetina, è in grado di intervenire sul miglioramento delle funzioni cerebrali, mantenendo attiva la memoria e prevenendo anche possibili danni neurologici.

Migliora la digestione

La pectina presente nella buccia di mela favorisce, grazie alle sue proprietà gelificanti ed emollienti, la funzionalità intestinale, aiutando a digerire il cibo più facilmente. Inoltre, il suo alto contenuto di acido ursolico, aiuta a ridurre l’accumulo di grassi e, grazie al suo alto contenuto di fibre, sazia, funzionando così anche come un soppressore dell’appetito.

Riutilizzare le bucce di mele in cucina

“Una mela al giorno toglie il medico di torno”, ma per toglierlo veramente, sfruttandone tutti i suoi benefici, dovrebbe essere mangiata con tutta la buccia. Il modo più pratico e semplice è mangiare la frutta così come è, altrimenti potreste una delle seguenti ricette.

Attenzione però, secondo la Dirty Dozen, la mela è al terzo posto nella classifica della frutta più contaminata da pesticidi, quindi mangiandola, oltre alle sostanze nutritive, potreste assumere fitofarmaci o altre molecole chimiche derivanti dall’inquinamento ambientale. Per evitare questo rischio scegliete le mele provenienti da agricoltura biologica, altrimenti è meglio sbucciarle.

Infuso di bucce di mele

©Olena Rudo/123rf

Una vera coccola per il corpo, nonché una buonissima bevanda digestiva con cui possiamo sfruttare al meglio tutte le proprietà dalle bucce di mela. In questa ricetta, prepariamo un infuso insieme ad ingredienti come la cannella, il limone e il miele, le cui proprietà aiutano a combattere i disagi dell’apparato digestivo.

Ingredienti:

  • bucce di 2 mele
  • ½ litro di acqua
  • cannella q.b.
  • limone q.b.
  • opzionale: miele q.b.

Preparazione:

  1. Scaldate l’acqua in un pentolino a fuoco medio.
  2. Prima che l’acqua bolla, aggiungete le bucce di mela e la cannella e lasciatele bollire sempre a fuoco lento per circa 5 – 7 minuti.
  3. Trascorso il tempo, spegnete il fuoco, filtrate l’infuso e aggiungete un po’ di succo di limone e miele a piacimento.
  4. Godetevi l’attimo e bevete il vostro infuso di mele

Aceto di mele, anzi aceto con gli scarti di mele

©Sea Wave/123rf

Questa è una ricetta semplicissima e zero waste per produrre in casa l’aceto di mele! (LEGGI anche: Come fare l’aceto in casa, di mele e di vino)

Ingredienti:

  • bucce e altri scarti di mele (tranne il picciolo)
  • acqua tiepida
  • miele (1 cucchiaino per ogni litro d’acqua)
  • contenitore di vetro

Procedimento:

  1. Mettete le bucce e gli altri scarti delle mele nel contenitore arrivando a riempirlo per poco più dei ¾.
  2. Nel frattempo, mischiate l’acqua tiepida con il miele.
  3. Dopodiché versate il liquido nel contenitore fino a coprire totalmente le bucce di mele.
  4. Coprite il barattolo con della garza alimentare o un panno e sigillatelo con l’aiuto di un elastico.
  5. Mettete il contenitore in un posto riparato dal freddo, l’ideale è una temperatura di circa 20°C per 4 settimane.
  6. Durante questo periodo, dovete controllarlo una volta a settimana e togliere con aiuto di un cucchiaio, se ci fosse, una specie di velo bianco.
  7. Dopo 4 settimane, il liquido sarà diventato aceto e dovreste filtralo dai resti della frutta.aceto di mele da filtrare
  8. Aceto (di scarti) di mele pronto! Conservatelo in bottiglie di vetro nel frigorifero.

Biscotti con le bucce di mele

Non potevano mancare i biscotti con le bucce di mele che piaceranno a tutti, grandi e piccoli.

Ingredienti:

  • bucce di 2-3 mele
  • 340 gr di farina di farro
  • 140 gr. di zucchero di canna integrale
  • 60 gr. di olio di semi
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Cannella q.b.
  • scorza di limone q.b.

Procedimento:

  1. Per cominciare, fate caramellare le bucce tagliate a pezzettini in un pentolino con 40 gr. di zucchero e un cucchiaio d’acqua. Spegnete dopo circa 5 minuti, quando iniziano a essere caramellate.
  2. Nel frattempo, in una ciotola mischiate la farina, il lievito, il restante zucchero, le uova, l’olio, la cannella e la scorza di limone.
  3. Unite le bucce di mele caramellate al composto e mischiate fino a ottenere un panetto omogeneo e compatto.
  4. Formate con l’impasto due filoncini e cuocete in forno previamente riscaldato a 180 gradi per 20 minuti.
  5. Trascorso il tempo, sfornate e tagliate l’impasto ancora caldo in fette come se fossero cantucci e rinfornate per altri 5-10 minuti.
  6. Biscotti pronti!

Porridge con bucce di mela

Il porridge con le bucce di mela è sinonimo di una colazione deliziosa e nutriente! Le bucce daranno un sapore diverso e aggiungeranno più fibre ai vostri fiocchi d’avena.

Ingredienti (per 2 porzioni)

  • 300 ml di acqua o latte vegetale
  • 70 gr. di fiocchi d’avena
  • buccia di una mela
  • cannella q.b.
  • opzionale: frutta di stagione

Procedimento:

  1. Versate i fiocchi d’avena nel pentolino e aggiungete il latte o l’acqua, le bucce della mela tagliate a pezzettini e la cannella.
  2. Cuocete il composto per circa 10 minuti a fuoco basso mescolando spesso con una spatola.
  3. Quando l’avena assorbe il liquido e ottenete un composto morbido e cremoso, spegnete il fuoco e aggiungete la frutta fresca di stagione.
  4. Colazione pronta!

Chips di bucce di mela

Potete anche trasformare semplicemene e in pochi passaggi le bucce di mela in un delizioso e salutare snack. Come per le bucce di patate, infatti è possibile ricavare delle golose chips a costo zero e che adoreranno anche i bambini, proprio con gli scarti (LEggi anche: Chips di mele: la ricetta per prepararle in casa senza essiccatore)

Usi “alternativi” delle bucce di mele

Non solo in cucina, le bucce di mele possono essere sfruttate anche per altri usi, ve ne raccontiamo alcuni:

Trattamento per il viso

La cosmetica non poteva ignorare i grandi benefici delle bucce di mela, specialmente per le loro proprietà antiossidanti.  Allora proviamo a trasformarle in un’ottima lozione idratante contro la pelle secca e opaca. Non ve ne pentirete!

Per farlo dovete seguire due semplici passaggi, basterà far bollire le bucce in mezzo litro di acqua per circa 15 minuti. Dopodiché filtrare e lasciate che il tutto si raffreddi, lozione pronta! Per applicarla, dovete tamponare il viso aiutandovi con un batuffolo di cotone.

Profumatore ambienti fai da te alla mela

A chi non piace l’odore della mela? Potreste realizzare un profumatore domestico alla mela fatto in casa, devete solo seguire questi semplici passaggi:

  1. Essiccate le bucce e i torsoli delle mele (qui come farlo senza bisogno di un essiccatore)
  2. Una volta essiccate, metteteli in un sacchetto di stoffa insieme alla cannella e/o ai chiodi di garofano. Potete aggiungere un filo e poi appenderlo nei punti in cui volete che arrivi l’aroma.

Pulizie con la buccia di mela

L’acido contenuto nella buccia di mela vi aiuterà a mantenere pulite le pentole, e a rimuovere le macchie dagli utensili in alluminio. Basterà far bollire i contenitori da pulire in acqua con le bucce di mela per 20 minuti. Provateci prima di giudicare, rimarrete stupiti!

Dopo aver conosciuto tutti i benefici e i tanti diversi utilizzi, siamo sicuri che non butterete mai più via le bucce di mela.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook