@wytrazekpiotr/123rf

Socată: la ricetta tradizionale romena della bevanda rinfrescante al sambuco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il sambuco ci delizia con il suo profumo ed è ottimo anche in cucina per preparare sciroppi, frittelle, tisane e altre squisitezze. Proprio dai suoi fiori si ricava, in Romania, una bevanda rinfrescante davvero ottima che prende il nome di “Socată”.

Il nome deriva dal termine “soc”, che significa sambuco, ne esistono diverse ricette e noi vi proponiamo la versione tradizionale a base di fiori di sambuco, limoni biologici e acqua naturale, proposta dal canale youtube di AdeLina’s Kitchen.

Le varianti della ricetta si assomigliano, c’è chi preferisce aggiungere più o meno zucchero, chi lo sostituisce con il miele, chi ancora usa il lime al posto del limone o priva quest’ultimo della buccia. Ma il procedimento base, che prevede di lasciare la bevanda 2-3 giorni sotto al sole, è sempre lo stesso. 

Socată: la ricetta tradizionale romena

Sul canale youtube di AdeLina’s Kitchen, la ricetta ci viene spiegata passo passo. Ecco gli ingredienti di cui avete bisogno:

  • 10-12 fiori di sambuco;
  • 2 limoni bio;
  • 300 gr di zucchero (sostituite quello bianco con lo zucchero integrale di canna) o miele;
  • 4 litri di acqua naturale;
  • uvetta.

Raccogliete i fiori freschi di sambuco e lavateli, in un barattolo di vetro aggiungete il miele o lo zucchero (optate per quello di canna integrale) e l’acqua naturale, mescolando bene con un cucchiaio di legno.

Tagliate a fettine i limoni e spremetene uno per ricavarne il succo. Adagiate i fiori di sambuco (soltanto i fiori) in una caraffa o in un grande barattolo di vetro, aggiungete le fette di limone e volendo anche un po’ di uvetta (ma non è indispensabile). Versate l’acqua zuccherata e mescolate la miscela. 

Coprite il barattolo con una garza legandola con un elastico oppure adagiateci sopra un piatto o un piccolo recipiente. Lasciate a riposo la bevanda in un luogo soleggiato per 2-4 giorni, mescolando circa 2-3 volte al giorno. 

Ora la bevanda è pronta per essere filtrata e bevuta! Potete conservarla in frigorifero. 

Socată: varianti e trucchi

Ricetta Socata

@wytrazekpiotr/123rf

C’è chi preferisce utilizzare i limoni affettati privandoli della buccia e chi non aggiunge il succo. Inoltre, per quanto riguarda lo zucchero, potete sostituirlo con il miele e moderare le dosi. Possono bastare 6-7 cucchiai per 3 litri di acqua se non amate le bevande troppo dolci. 

Ricordate che luce e calore sono fondamentali per la buona riuscita della ricetta, che deve rimanere al sole per almeno 24-48 ore. Ed è altrettanto importante che il contenitore in cui la preparate sia di vetro trasparente. Non sigillatelo e non chiudetelo con coperchi, basta adagiarvi sopra un pezzo di stoffa, tenendolo bloccato con un elastico, oppure posizionateci sopra un piattino.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook