Cucciolo di cane salvato da una scimmia

Salată de vinete: la ricetta rumena della prelibata ‘insalata’ di melanzane

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ma quanto sono buone le melanzane! Ingrediente base di molti piatti, dalla crema bio fatta in casa al delizioso Mutabbal, appagano i palati del mondo intero. E anche in Romania sono amatissime. Qui vengono utilizzate per preparare la famosa “Salată de vinete“, un piatto simile al Mutabbal ma privo di salsa tahina. Arricchito solo con maionese fatta in casa e fresche cipolle. 

Più che un’insalata, come vorrebbe il nome che tradotto letteralmente significa “insalata di melanzane”, è una crema, perfetta da spalmare sul pane, gustandola come antipasto oppure accanto a qualche secondo piatto. 

Salată de vinete: la ricetta rumena 

Melanzane e cipolle sono le protagoniste indiscusse di questa gustosa ricetta rumena. Oggi vi proponiamo la versione di Giulia.

Ingredienti:

  • 1 kg di melanzane
  • mezza cipolla bianca (ma c’è anche chi utilizza quelle rosse)
  • 2 cucchiai di maionese fatta in casa (trovate la ricetta qui)
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Disponete le melanzane su una teglia da forno e cuocetele a 200°C per una cinquantina di minuti circa, devono risultare morbide. 
  2. Rimuovete la buccia, quindi disponetele in uno scolapasta per un’intera notte, in modo che rilascino l’acqua di vegetazione. Potete aggiungere un po’ di sale per favorire il rilascio dell’acqua.
  3. Tagliate le melanzane senza ricorrere al coltello ma usando una semplice spatola di legno. Procedete prima in orizzontale, poi in verticale, continuando ad alternare i versi. Dato che la polpa risulterà morbida, non sarà un’operazione faticosa. In alternativa, Giulia le schiaccia nel mortaio, aggiungendole man mano.
  4. Affettate finemente la mezza cipolla e versatela in un recipiente insieme alle melanzane tritate, mescolando bene. Aggiungete un po’ di sale. 
  5. Versate 2 cucchiai di maionese fatta in casa nel recipiente e continuate a mescolare.
  6. Lasciate raffreddare l’insalata in frigo per un’oretta, non resta che gustarla spalmata su qualche fetta di pane. 

Trucchi e consigli

Ricordate che le melanzane ideali per questa ricetta non devono risultare troppo dure e devono essere di un bel viola scuro.

Prima di infornarle è meglio punzecchiarle qua e là. E non abbiate fretta di rimuoverle dal forno, devono risultare morbidissime.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook