Panzanella toscana: la ricetta tradizionale passo passo

panzanella toscana cover

Panzanella Toscana, ecco la ricetta per preparare un piatto estivo di origini antichissime a base di pane raffermo, pomodori e cipolle. Un pasto della tradizione contadina che nasce per recuperare il pane avanzato e che è possibile servire come portata principale per cene leggere o inserirlo tra gli antipasti, come proposto nelle trattorie tipiche.

Già citata dall’Artusi, la panzanella viene preparata con delle piccole differenze in base alla zona di provenienza: i toscani, ad esempio, in base alla provincia, discordano sull’aggiunta o meno dell’insalata fra gli ingredienti base o sull’utilizzo dell’aceto di vino bianco o rosso. Quello su cui concordano è, di sicuro, la scelta del pane che dovrà essere rigorosamente senza sale. Gli ortaggi da utilizzare, poi, faranno la differenza: dovranno essere freschi e nostrani, tagliati tutti molto sottili, tranne il basilico che dovrà essere, invece, spezzettato a mano.

La panzanella toscana è, sì, un piatto semplice, ma prevede un iter che si tramanda da generazioni, e, per i toscani è considerata alla stregua di un’insalata di riso; al classico condimento vengono infatti accostati altri ingredienti come ad esempio olive o tonno.

Una volta preparata, la panzanella dovrà essere riposta in frigorifero per almeno un’oretta in modo da far amalgamare perfettamente i sapori. Sarà opportuno poi farla intiepidire un po’ prima di servirla così, come da tradizione, a temperatura ambiente.

Panzanella Toscana: passaggi salienti

La scelta del pane è un passaggio fondamentale per la riuscita di questo piatto: occorrerà, infatti, utilizzare il pane sciocco toscano di montagna –  in Maremma, ad esempio, è quasi obbligata la scelta del pane di Baccinello – L’utilizzo di questo particolare pane sciapo ha un motivo concreto: dopo averlo bagnato, infatti, si sbriciolerà, senza diventare un ammasso collosso, assumendo quasi l’aspetto di un cous cous.

Il pane inoltre dovrà essere vecchio di due/tre giorni, dovrete quindi acquistarlo, affettarlo e lasciarlo nel cartoccio di pane per farlo asciugare.

Il momento di bagnare il pane è un momento da non sottovalutare: questo infatti dovrà essere quasi irrorato dall’acqua (precedentemente mescolata con due/tre cucchiai di aceto) e non essere messo in ammollo.

Ingredienti

  • Tempo Preparazione:
    30 minuti
  • Tempo Cottura:
  • Tempo Riposo:
    1 ora
  • Dosi:
    per 4 persone
  • Difficoltà:
    bassa

Come preparare la panzanella Toscana: procedimento

 

  • Affettare il pane e farlo asciugare in un sacchetto di carta per due/tre giorni, quindi metterlo in una ciotola e bagnarlo con acqua e aceto quel tanto che basta per inumidirlo,
  • quindi strizzarlo, sbriciolarlo con le mani e raccoglierlo in una ciotola capiente,
panzanella toscana 2
  • sbucciare ora le cipolle e affettarle sottilmente,
  • sbucciare anche i cetrioli, recidere l’estremità, eliminare i semi e tagliarli a fette sottili,
  • lavare accuratamente i pomodori e affettare anch’essi molto finemente,
panzanella toscana 3
  • mettere tutto nella ciotola contenente il pane, quindi lavare e aggiungere anche il basilico spezzettandolo con le mani.
  • Condire con olio e sale e mescolare amalgamando tutto,
  • riporre in frigorifero per almeno un’ora e servire la panzanella Toscana tiepida.
panzanella toscana 4

Come conservare la panzanella Toscana:

La panzanella Toscana potrà essere conservata in frigorifero in appositi contenitori ermetici e dovrà essere consumata preferibilemente entro il giorno successivo.

panzanella toscana 1

Potrebbero interessarti anche altre:

Ilaria Zizza

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

corsi pagamento

seguici su facebook