@yuliaff/123rf

Confettura di zucca e cannella: la conserva versatile che racchiude tutto il profumo dell’autunno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come preparare la deliziosa confettura di zucca e cannella, perfetta per l’autunno, senza usare zucchero bianco raffinato

Se amate i sapori e i colori autunnali, la confettura di zucca e cannella non può mancare nella vostra dispensa. Si tratta, infatti, di una conserva estremamente versatile, che può essere usate per farcire dolci (ad esempio crostate e biscotti) o servita in abbinamento con formaggi di vario tipo. Per prepararla in casa vi consigliamo di scegliere una zucca della polpa soda e l’uso dello zucchero di canna grezzo, decisamente più salutare di quello bianco raffinato. Resistere al suo profumo sarà impossibile!

Leggi anche: Succo di zucca: trasforma questo ortaggio, umile ma prezioso, in un potente rimedio per salute, pelle e capelli

Ingredienti

  • 800 g di zucca pulita (sbucciata e tagliata a pezzetti)
  • 300 g di zucchero di canna grezzo
  • 2 stecche di cannella
  • 2 bicchieri di acqua

Preparazione

Mettete la zucca, tagliata più sottile che riuscite, in una pentola antiaderente e aggiungete tutti gli ingredienti. Portate a bollore a fuoco medio e con il coperchio, in modo da sciogliere lo zucchero, e appena inizia a bollire togliete il coperchio e alzate il fuoco. Usate il fornello di grandezza media. Mescolate ogni tanto e, quando la zucca è tenera e si schiaccia con il cucchiaio, spegnete il fuoco e frullate tutto con il minipimer.

Ora la fase 2. La confettura sarà ancora acquosa, e dato che abbiamo utilizzato poco zucchero, per caramellarlo e raggiungere una consistenza cremosa, accendete il fuoco più grande che avete sul fornello e, mescolando continuamente fate asciugare la vostra screma di zucca al cioccolato. È l’unico momento in cui non sono concesse distrazioni, pena, la carbonella caramellata. Ma con questo procedimento i tempi di cottura si accorciano molto, e il risultato è fantastico. Se volete conservare la confettura procedete, dopo averla messa bollente nei vasetti, a pastorizzarla. In dispensa si conserva per diversi mesi.

Buon appetito!

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Potrebbero interessarti anche queste ricette di marmellate e confetture:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze Naturali, è specializzata in Botanica ed Etnobotanica ed Alimurgia. È stata per anni docente universitaria e nelle scuole di ogni ordine e grado, ha visitato tutto il mondo possibile e negli ultimi 10 anni ha sviluppato un’attività privata di divulgazione per avvicinare il pubblico al mondo delle piante, tramite corsi ed attività pratiche di erboristeria casalinga e cucina naturale a base di piante spontanee e officinali. Ora ha la sua azienda agricola "Arte Botanica", dove produce liquori, dolci e preparati a base di piante officinali e fiori.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook