Cucciolo di cane salvato da una scimmia

Bubble tea: la ricetta per fare in casa il tè rinfrescante alla tapioca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il bubble tea o tè con le bolle è una bevanda estiva e fresca. Ecco la ricetta facile per fare il tuo bubble tea a casa.

Il bubble tea è un tè divenuto famoso in tutto il mondo. Una bevanda fresca, colorata e dissetante, perfetta da consumare in estate. 

Cosa la caratterizza? A rendere il bubble tea così sorprendentemente richiesto sono le sfere presenti all’interno, dette appunto bubble. Ma di cosa si tratta? Queste bolle non sono altro che perle tapioca, e si possono masticare.

Cos’è il bubble tea

Il bubble tea è una bevanda originaria di Taiwan, nata intorno agli anni ‘80. Nota anche come tè al latte, alla perla, tapioca drink o ancora tè boba, questa particolare e affascinante bevanda può essere prodotta con diverse varietà di tè, alle quali si aggiungono latte vegetale, aromi vari, zucchero e tapioca. Può essere preparato in due modi differenti, con latte o senza latte; mentre, i tè più usati per il bubble tea sono il tè nero, il tè verde oppure la varietà oolong. (Leggi anche: Le 10 varietà di tè più diffuse e amate al mondo)

Per aromatizzare si può aggiungere della frutta fresca oppure del succo di frutta a piacere, per un gusto ancora più fresco ed estivo. 

Perché si chiama bubble tea

Il bubble tea è letteralmente il “tè con le bolle”. Perché si chiama così? Probabilmente dal termine “bubble” che deriva dalla parola taiwanese “boba”, usata per indicare appunto le perle di tapioca, ossia l’ingrediente principale del bubble tea. (Leggi anche: Come preparare in casa un delizioso tè freddo alla pesca: la ricetta veloce e senza zucchero)

Cos’è la tapioca 

La tapioca si usa nella ricetta del bubble tea ed è l’ingrediente che dona alla bevanda l’aspetto particolare, che l’ha resa nota in tutto il mondo. E’ un derivato della manioca, ossia una radice ricca di carboidrati e povera di glutine, molto usata in Africa e in America meridionale. 

La manioca al naturale è tossica, ma se essiccata oppure cotta può essere consumata tranquillamente senza effetti indesiderati. Proprio dalla manioca lavata, sbucciata e poi macinata si ricava la tapioca, usata spesso come addensante poiché se immersa in acqua diventa gelatinosa.

La ricetta

Preparare il bubble tea in casa è semplicissimo, in più, è la soluzione migliore se si vuole consumare meno zucchero, visto che le versioni in commercio sono molto dolci in quanto arricchite con miele, aromi vari, sciroppi o dolcificanti.  (Leggi anche: C’è zucchero e zucchero! Differenze tra zuccheri naturali, aggiunti e artificiali)

Ingredienti:

  • 1 tazza di perle nere di tapioca
  • 500 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di tè verde o tè nero 
  • zucchero integrale di canna q.b. per dolcificare il tè
  • 100 ml di latte di riso
  • succo di mango o altra frutta facoltativo 

Procedimento:

  • Il primo step è mettere in ammollo le perle di tapioca nell’acqua fredda per circa un’ora
  • Intanto prepara il tè in modo classico e aggiungi lo zucchero a piacere.
  • Dopo di che, sciacqua e cuoci le perle di tapioca per 10 minuti nei 500 ml di acqua. 
  • Lascia raffreddare, scolale e immergile nel tè precedentemente preparato.
  • Aggiungi il latte di riso e il tuo bubble tea è pronto per essere gustato.

Se lo desideri puoi aggiungere del succo di mango, frutta fresca o del ghiaccio per rendere la tua bevanda ancora più dissetante.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook