biodomenica

Torna oggi in 100 piazze italiane la “Biodomenica”, la manifestazione dedicata al cibo e all'agricoltura biologica organizzata da Legambiente, Aiab e Coldiretti che quest'anno per la prima volta diventa internazionale e approda anche in altre città sparse per tutto il mondo dalla Francia alla Spagna, dall'Austria al Senegal, dalla Bolivia all'Austrialia.

Giunta ormai alla sua 11° edizione la Biodomenica 2010 in Italia torna ad animare le principali piazze con stand, degustazioni, dibattiti, laboratori, giochi e spettacoli di intrattenimento per grandi e piccini legati dal minimo comun denominatore del cibo buono, sano e biologico presentato direttamente gli agricoltori che faranno conoscere ai cittadini la qualità dei loro prodotti, legati al territorio e alle sue tradizioni.

Il Biologico Glocal, agire a livello locale come risposta alla crisi globale

Non è un caso dunque che il tema portante di questa Biodomenica 2010 è il cosiddetto Biologico Glocal: il movimento del biologico, supportato da persone provenienti da tutto il mondo, si radica fortemente nei territori locali attraverso l'applicazione di metodi di produzione legati alla tradizione, alla storia e alla cultura delle varie regioni italiane e internazionali.

Orti urbani Bio

Quest'anno occhi puntati sugli orti urbani bio che da Milano a Palermo, come abbiamo visto più volte, si stanno diffondendo in tutte le città italiane: "Si tratta in genere di piccoli lotti di terreno (tra i 40 e i 65 mq.) per lo più di proprietà comunale, assegnati in comodato ai cittadini che ne fanno richiesta e che li coltivano per consumi familiari", spiegano AIAB, Coldiretti e Legambiente in un comunicato. "Una passione che coinvolge allo stesso modo uomini e donne e che piace ai giovani, considerato che è coltivata da più di uno su quattro di quelli con età compresa tra i 25 e i 34 anni. L'interesse, addirittura, aumenta con l'età e raggiunge quasi la metà degli over 65".

In tutte le città verranno allestiti degli orti per insegnare ai cittadini a coltivare secondo il metodo biologico

Riciclare gli avanzi: i trucchi della cucina antispreco

A Roma, in via dei Fori imperiali dove si svolgerà il fulcro della biodomenica capitolina, la Coldiretti svelerà per la prima volta con la “tavola degli avanzi” i segreti della cucina antispreco con l'obiettivo di riuscire a preparare gustose ricette con prodotti biologici a costi contenuti evitando inutili sprechi.

Mettendo in mostra gli antichi piatti della nonna a rischio di estinzione, infatti, l'associazione insegnerà a riciclare gli avanzi con ricette semplici ed ingredienti naturali a buon mercato.

Ecco i principali appuntamenti:

A Torino il mercato bio si svolge in piazza Palazzo di Città, a Bari nel piazzale antistante il Palazzo dell’Economia in corso Vittorio Emanuele, a Bologna in piazza Santo Stefano nell’ambito dell’iniziativa “Passeggiamo per Santo Stefano” sarà possibile acquistare anche prodotti biologici, ad Ancona in piazza Roma, a Brescia presso l’antica cascina Maggia nel quartiere San Marco, a Ragusa Ibla in piazza Gian Battista, a Trapani in piazza del Mercato del pesce, a Massa Carrarain Piazza Mercurio, a Genova in piazza Caricamento, a Napoli in Piazza Immacolata, a Spezzano Albanese (Cosenza) nel piazzale della Chiesa di San Luigi Gonzaga, a Potenza in Piazza della Prefettura, a Roveretopresso il Centro sperimentale Navicello, in località navicello-Sacco 28, a Campobasso in piazza Vittorio Emanuele, a Cagliari al lungomare Poetto, a Schio (Vicenza) in Piazza Conte.

Simona Falasca

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram