Farmer_MarketMangiare sano non è mai stato così facile. Negli ultimi anni l'attenzione al cibo di qualità che rispetti l'ambiente è cresciuta e ha trovato diversi spazi di applicazione. Aumentano i prodotti di agricoltura biologica sugli scaffali dei supermercati, proliferano i gruppi di acquisto solidale (GAS) e i mercatini bio. L'ultima tendenza in materia è certamente il farmer's market, in italiano mercato del contadino.

Molte città stanno riservando degli spazi all'aria aperta a contadini, produttori e aziende agricole della zona che arrivano in città per vendere i propri prodotti direttamente ai consumatori. Più che un semplice mercato, il farmer's market è un angolo di campagna nel caos cittadino, è un momento di contatto con la natura in cui si recupera il valore dei prodotti della terra che seguono lo scorrere delle stagioni e l'alternanza climatica. Tra i banchi del mercato, oltre a frutta e verdura di stagione appena raccolte, si possono trovare uova e prodotti caseari di produzione propria, olio, vino, miele e derivati, e tutto quanto viene prodotto artigianalmente dai contadini della zona.

I vantaggi sono ovvi: si acquistano prodotti di alta qualità a prezzi contenuti, vengono eliminati tutti i passaggi della filiera agroalimentare che vanno dalla produzione alla vendita con un forte abbassamento dell'impatto ambientale, si privilegiano i prodotti di agricoltura locale incentivando le attività della zona ed eliminando i costi di trasporto e le emissioni inquinanti. Come dire, "due piccioni con una fava".

Fare la spesa al farmer's market diventa una gita fuori porta restando in città: ci si immerge in un'atmosfera che unisce la sana e antica tradizione della vita contadina al festoso brusio del mercato con la sua esplosione di odori e colori. Si può girare tra i banchi dell'ortofrutta per assaggiare i prodotti e scoprire le usanze locali. È un'esperienza utile e divertente, e questo è anche dimostrato dalla grande affluenza di visitatori e dalla tipologia di clientela, non più composta solo da massaie, ma che coinvolge anche giovani, studenti, stranieri.

E poi, elemento non trascurabile, si parla. È un momento di incontro con i contadini e gli agricoltori, sempre aperti e disponibili a spiegare le tecniche di coltivazione e i cicli vitali dei prodotti, a raccontare aneddoti e illuminarci sulle sorti della terra.

Insomma, si mangia bene sostenendo l'ambiente, spendendo poco e imparando molto. Vi pare poco?


porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis