fragole bio

Bio o non bio, questo è il problema. Quali frutti e quali ortaggi sarebbe meglio preferire bio? Le risposte in proposito arrivano dall'ultimo rapporto di Consumer Reports, che porta il titolo di "Pesticides in Produce".

Consumer Reports fornisce ai consumatori le linee guida per fare la spesa nel rispetto della salute e dell'ambiente. Le indicazioni valgono in particolar modo per gli Stati Uniti, dove ha sede questa associazione dei consumatori, ma ci fanno riflettere sulle differenze che intercorrono tra prodotti bio e convenzionali.

Sappiamo che dovremmo imparare a mangiare più frutta e verdura, un consiglio che continua ad essere al centro delle linee guida alimentari internazionali. Il problema è rappresentato dai residui di pesticidi che possono essere presenti in frutta e verdura. Ogni anno il Dipartimento dell'Agricoltura degli Usa testa i prodotti in vendita nei supermercati per sviluppare suggerimenti di acquisto sicuro per i consumatori.

Il rischio di residui di pesticidi può variare da un Paese di coltivazione all'altro. Ad esempio, gli esperti hanno evidenziato che i meloni coltivati in Honduras e Messico, Guatemala e Costa Rica presentavano un livello di rischio inferiore rispetto ai meloni coltivati negli Usa. Secondo le analisi effettuate negli Stati Uniti, i prodotti alimentari bio rientrano sempre nelle categorie a basso rischio per quanto riguarda i residui di pesticidi.

Ecco perché secondo Consumer Reports sarebbe meglio cercare di fare la spesa bio. Ma dato che il biologico può avere prezzi superiori rispetto ai prodotti convenzionali, ecco l'idea di orientare i consumatori verso una selezione mirata di alimenti bio per risparmiare.

Ecco la frutta e la verdura da comprare sempre bio secondo Consumer Reports.

Frutta da scegliere bio

1) Pesche noci
2) Mandarini
3) Pesche gialle
4) Mirtilli rossi
5) Fragole

Ortaggi da scegliere bio

1) Fagiolini
2) Peperoni
3) Peperoncini
4) Patate dolci
5) Carote

Gli ortaggi sicuri includono broccoli coltivati negli Stati Uniti e in Messico, ciliegie coltivate negli Usa, uva dagli Stati Uniti, dal Messico, dal Perù e dal Cile, lattuga proveniente dagli Stati Uniti e dal Messico.

cibi bio consumer report

E per quanto riguarda l'Europa? L'Efsa di recente ha reso noto che quasi tutti i cibi che mangiamo contengono residui di pesticidi, ma a livelli inferiori rispetto alla norma. I pesticidi nei nostri piatti dunque non supererebbero i limiti di legge. Possiamo stare tranquilli o sarebbe meglio scegliere bio? Cosa ne pensate?

Consulta qui il resoconto di Consumer Reports.

Marta Albè

Leggi anche:

Dirty Dozen 2014: la classifica di frutta e verdura con più pesticidi

10 alimenti che sarebbe meglio scegliere biologici

Pesticidi in quasi tutti i cibi che mettiamo nel piatto, parola dell'Efsa

I 12 alimenti con più pesticidi

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram