@greenMe

Non buttare via i semi di zucca! Come cuocerli nella friggitrice ad aria per renderli più gustosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I semi di zucca sono preziosi per il nostro organismo! Ecco come cuocerli nella friggitrice ad aria per renderli più sfiziosi e averli sempre a disposizione 

Nonostante le loro piccole dimensioni, i semi di zucca sono un toccasana per la salute. Infatti, sono molto ricchi di minerali come il magnesio, il selenio e lo zinco e rappresentano una fonte preziosa di sostanze antiossidanti, come le vitamine C ed E e acidi grassi essenziali Omega-3. Non è un caso che vengano utilizzati per arricchire insalate, vellutate o negli snack spezzafame salutare.

Perché comprarli se possiamo estrarli dalle zucche proprio in questo periodo? I semi di zucca possono essere mangiati sia al naturale che tostati, con l’aggiunta di sale. Uno dei modi più semplici e veloci per prepararli e conservarli (per averli sempre a disposizione) è la cottura con la friggitrice ad aria. Scopriamo come fare!

Leggi anche: Semi di zucca: i trucchi per conservarli correttamente e piantarli il prossimo anno

Ingredienti

  • una manciata di semi di zucca
  • un pizzico di sale

Preparazione 

  1. Sciacquate per bene i semi di zucca sotto l’acqua corrente, eliminando le tracce di polpa
  2. Asciugate i semi con un panno 
  3. Disponeteli nel cestello della friggitrice ad aria e condite con un pizzico di sale
  4. Azionate il programma manuale della friggitrice e cuocete per circa 20 minuti a 170°. I semi di zucca potrebbero iniziare a scoppiettare come i pop corn. Fate attenzione che non volino verso le resistenze. 
  5. Trascorsi i 20 minuti, i vostri semi di zucca saranno pronti per essere sgranocchiati o utilizzati per arricchire insalate, zuppe e muesli per iniziare la giornata con più energia!
semi di zucca

@greenMe

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook