@Zerbor/123rf

Fagioli, lenticchie, piselli: trucchi per contrastare l’effetto collaterale del gonfiore, senza rinunciare a sani legumi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I legumi sono indispensabili in un’alimentazione sana, ma spesso causano gonfiore e flatulenza. Ecco i rimedi contro questi comuni fastidi

In alcune persone, i legumi possono causare gas, dolore addominale e anche flatulenza. Questi effetti possono essere mitigati con alcuni accorgimenti, senza dover rinunciare ai sani legumi indispensabili per una dieta equilibrata e la salute del nostro organismo. (Leggi anche: Perché dovresti mettere in ammollo le lenticchie e i fagioli prima di cucinarli)

Perché i legumi fanno bene

I legumi sono un’alternativa salutare da introdurre nella propria alimentazione, non solo per chi segue una dieta vegetariana o vegana. Uno dei motivi è che riempiono, aumentando il senso di sazietà, e forniscono energia; ciò è dovuto principalmente alla fibra e all’elevata quantità di proteine ​​vegetali che contengono.

L’apporto di fibre dato dai legumi contribuisce alla salute del nostro sistema immunitario e dell’intestino; ma non è tutto, poiché forniscono anche vitamina B e importanti minerali come ferro e zinco

Ci sono legumi, come le lenticchie, da poter acquistare secchi o precotti. I ceci e i fagioli borlotti, in particolare, vengono spesso acquistati in barattoli o lattine poiché possono essere preparati e consumati più facilmente e rapidamente.

Rimedi contro la flatulenza e il gonfiore

La flatulenza e il gonfiore addominale causati dai legumi possono essere contrastati mettendo in pratica alcuni semplici accorgimenti. 

Lavare bene i legumi

Indipendentemente dal fatto che tu abbia acquistato fagioli rossi precotti in lattina o fagioli bianchi in un barattolo, i polisaccaridi si trovano in tutti i legumi, e sono proprio questi che causano la flatulenza e gonfiore addominale.

Per diminuire questi spiacevole effetti il consiglio è lavare i legumi prima della cottura; questo oltre a ridurre il gonfiore, dovuto agli zuccheri che si accumulano nel liquido in scatola, aiuta anche con la flatulenza. Fortunatamente, il liquido può essere facilmente lavato via con semplice acqua.

Se non acquisti lenticchie, fagioli, ceci etc. precotti, ma immergi e cuoci tu stesso le leguminose, ricorda sempre di lavarli accuratamente; come? Metti i legumi secchi in uno scolapasta, dopo averli ammollati, e sciacquali abbondantemente con acqua fredda.

Rispettare il tempo di cottura specificato

Se cuoci a lungo i legumi e li fai ammorbidire, diventano molto più digeribili, anche perché più sono cotti e più diminuisce la sensazione di gonfiore che solitamente si avverte dopo averli mangiati. Un altro consiglio è cambiare l’acqua durante la cottura, oppure per contrastare il gonfiore addominale un ottimo rimedio è frullare i legumi, ad esempio per preparare hummus o falafel fatti in casa. (Leggi anche: Hummus: la ricetta tradizionale e 5 gustose varianti)

Usare erbe e spezie

Tra i rimedi contro la flatulenza, invece, ti consigliamo di usare erbe e spezie che donano anche un aroma unico ai tuoi piatti. Tra le spezie migliori da usare con i legumi ti consigliamo: 

Ricorda che se mangi legumi regolarmente per un periodo di tempo più lungo, il tuo corpo si abitua, e il rischio di flatulenza così come il gonfiore diminuiscono.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Oekotest

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook