Agricoltura a Km zero: i vantaggi di fare la spesa dal contadino

agricoltura_KM_zero

L’agricoltura a Km zero è una filosofia di consumo ecosotenibile: le aziende agricole aprono le porte ai consumatori permettendo loro di acquistare i propri prodotti senza dover passare attraverso intermediari. Tale fenomeno noto anche sotto il nome di “Farmers Market“, come abbiamo visto in diverse occasioni, sta prendendo sempre più piede in Italia e nel mondo.

È in controtendenza con la globalizzazione poiché i prodotti a Km zero per definizione non possono “viaggiare” molto, e, per essere tali, non possono superare i 70Km dal luogo dove sono stati prodotti.

L’istituzione di tale forma di distribuzione commerciale è oggetto, proprio in questi giorni di legislazione, anche se molte Regioni come, ad esempio, il Veneto, hanno già approvato la legge che regola i cibi a km zero. I vantaggi di questa forma di mercato sono molteplici:

economici: l’assenza di intermediari ed il mancato trasporto su ruote fanno scendere i prezzi dei prodotti di almeno il 30%.

ambientali: i packaging ridottissimi e il mancato trasporto rendono le Cascina Roncaglia vende nel proprio banchetto uova, cotechini salmi e formaggi di propria produzione), i distributori meccanici a gettone (es i distributori di latte crudo alla spina), i mercati appositamente creati (es. i Farmers Market che vengono organizzati a Roma e il nuovo farmer market metropolitano di via Ripamonti a Milano,) o infine, rivolgendosi ai GAS, i gruppi di acquisto solidale.

Vinia Bosio

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

corsi pagamento

seguici su facebook