A Grosseto il farmer market cittadino mette i pannelli fotovoltaici e il parco per le bici elettriche

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È stato inaugurato ieri a Grosseto il primo farmer market alimentato da un impianto fotovoltaico con annesso un parco per biciclette elettriche, con apposite colonnine di ricarica. Una combinazione particolarmente fruttuosa: da una parte energia pulita e rinnovabile, dall’altra gli agricoltori di Campagna Amica, con il loro prodotti locali, di stagione e a chilometro zero.

Nonostante il cattivo tempo di oggi siamo qui per alzare gli occhi al cielo, per il fatto stesso che amiamo la nostra terra”. Queste le parole utilizzate dal presidente di Coldiretti Grosseto, Francesco Viaggi, per aprire “Coldiretti si muove sostenibile”, la giornata dedicata alla filiera corta e alla mobilità sostenibile organizzata per il taglio del nastro del mercato cittadino.

Inaugurazione_snodokm0500

I consumatori, d’ora in poi, avranno la possibilità di fare una spesa buona, a bassissimo impatto ambientale, e infatti l’iniziativa mira a incentivare l’uso della bicicletta in contesti urbani con la nascita di un vero e proprio nodo di interscambio urbano a km 0. Il progetto è stato realizzato dalla Coldiretti Grosseto e dall’Associazione Le Fattorie del Sole, con la collaborazione di GeneraPlus Spa, azienda italiana impegnata nel settore delle rinnovabili e del fotovoltaico che ha predisposto le colonnine di ricarica alimentate anch’esse dall’impianto fotovoltaico.

Oltre al parco biciclette, lo snodo metterà a disposizione una piccola auto elettrica per la consegna della “spesa a chilometro 0” ai gruppi di acquisto, alle mense scolastiche convenzionate e alla rete di ristoranti con menù a “Km 0”, oltre che ai portatori di handicap che ne facciano richiesta.

Il mercato di Grosseto si trova in via Roccastrada 2 ed è aperto martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 08:00 alle ore 13:00. Come per gli altri mercati di Campagna Amica sparsi nel territorio ha per obiettivo lo sviluppo di un consumo consapevole, dando a tutti la possibilità di scambiare informazioni con i produttori in carne e ossa, di assaggiare i prodotti locali, di conoscere meglio il proprio territorio… e, da oggi, di tornare a casa in bicicletta. Elettrica, s’intende!

Roberto Zambon

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook