turanor_planet_solar

Toglietemi i regali, le decorazioni e il Capodanno all’estero, ma non toglietemi il cibo di qualità anche per questo Natale 2010. A giudicare dall’ultimo studio esaminato della Coldiretti, è questa l’idea maggiormente condivisa dagli italiani, che per i pranzi e le cene delle prossime feste tenderanno a spendere come lo scorso anno e, anche più dello scorso anno a recarsi dal contadino per fare i loro acquisti

Secondo quanto riportato dalla Coldiretti infatti, otto italiani su dieci non taglieranno le spese a tavola e per acquistare cibo e bevande in occasione delle Feste sosterranno la stessa spesa dello scorso anno, se non di più, per una cifra aggiuntiva di 140 euro a famiglia.

I dati su cenoni e pranzi quindi sembrano incoraggianti: quasi due italiani su tre si sono prefissati lo stesso budget dello scorso anno, mentre il 17% prevede addirittura di spendere di più. Infine il 21% del campione considerato tenderà a tagliare le spese per far fronte alla crisi economica. Questi i dati dello studio “Xmas Survey 2010” condotto da Deloitte, dove emerge un italiano sempre più attento alla qualità di ciò che compra: “La spinta verso spese utili – ha commentato la Coldiretti - premia l’enogastronomia anche per l'affermarsi di uno stile di vita attento alla riscoperta della tradizione a tavola che si esprime con la preparazione fai da te di ricette personali per serate speciali per gli amici che ricordano i sapori e i profumi della tradizione del territorio”.

Non è un caso che - oltre ai normali negozi e supermercati – i luoghi più frequentati per le spese natalizie siano i mercatini e i farmer markets, che offrono prodotti di maggiore qualità, vicini al territorio e possibilmente biologici.

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram