the farmery

Una fattoria dentro al supermercato, per avere sempre a disposizione prodotti freschi e a chilometri zero. Tre volte alla settimana gli abitanti di Raleigh (New York) possono fare una vera e propria spesa alternativa. Grazie a The Farmery raccolgono pomodori, cetrioli, fragole, patate, zucche e piccoli frutti direttamente in negozio.

Si tratta del primo esempio - ancora su piccola scala - di un progetto che ha l'obiettivo di unire supermercati e orticoltura urbana. In questo modo la clientela può osservare da vicino i metodi di produzione di frutta e ortaggi, ma può anche raccogliere gli ingredienti per il pranzo e per la cena con le proprie mani. Erbe aromatiche e insalate vengono coltivate sul tetto e in orti verticali lungo le pareti.

The Farmery è un modello da imitare per creare dei negozi di alimentari che vendano davvero prodotti locali. In questo modo i cittadini potranno avere a disposizione frutta e verdura appena raccolta. I nuovi punti vendita potranno inoltre comprendere gli alimenti coltivati dagli agricoltori della zona, in modo da facilitare le vendite sul territorio.

Il progetto è destinato ad ingrandirsi, con la costruzione di un grande punto vendita che metta a disposizione della clientela anche altri servizi, come un bar, accanto alla possibilità di acquistare alimenti confezionati. Per facilitare la coltivazione, è stato ideato il sistema Living River Growing System, che garantirà alle piante di avere a disposizione l'acqua e il nutrimento necessari, soprattutto negli orti verticali.

Il sogno consiste nella creazione di una vera e propria fattoria urbana indoor, da dedicare alla coltivazione e alla vendita diretta. Per portare il progetto a pieno compimento, rimangono ancora alcune sfide da affrontare, soprattutto a partire dai costi, che potrebbero riguardare anche un sistema di consegna della spesa a domicilio e una serie di furgoni per il ritiro dei prodotti degli agricoltori locali.

farmery 1

farmery

Gli ideatori del progetto portano comunque avanti con fermezza l'intenzione di realizzare dei Farmery Store in diverse città degli Stati Uniti, con particolare riferimenti a San Francisco, Charlotte, Richmond e Winston-Salem. All'interno di The Farmery, infine, il cibo sarà potenzialmente più sicuro, poiché più fresco rispetto a ciò che si trova in vendita nei comuni supermercati.

Marta Albè

Fonte foto: thefarmery.com

Leggi anche:

Farmers market: a Genova il primo mercato rionale a chilometri zero

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram