I 14 Pinguini tornati in libertà, il commovente ritorno in natura

Come essiccare le erbe aromatiche per fare scorta e averle a disposizione gratis tutto l’anno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopri  i migliori metodi di essiccazione delle erbe aromatiche per insaporire i tuoi piatti tutto l’anno a costo zero

Ci sono vari modi per essiccare le erbe aromatiche. Ovviamente, è sempre meglio optare per la variante fresca, ma avere sempre a disposizione in dispensa delle erbette essiccate con cui insaporire i propri piatti può essere davvero vantaggioso.

Scopriamo tutti i metodi di essiccatura.

erbe aromatiche

@naltik/123rf

Appendere le erbe aromatiche ad asciugare 

Appendere le erbe aromatiche ad asciugare a temperatura ambiente è il modo più semplice e meno costoso per essiccarle. 

Come fare? E’ semplicissimo, perché occorre rimuovere le foglie inferiori e legare le erbette insieme, da quattro a sei rami, fissandoli con uno spago o un elastico. A questo punto adagiali capovolti in un sacchetto di carta marrone, con i gambi sporgenti e chiudi.

Pratica piccoli fori lungo la parte superiore per favorire la circolazione dell’aria. 

Ti consigliamo di appendere le tue erbette in un’area calda e buia della casa per circa due o quattro settimane, controllando periodicamente fino a quando non risulteranno asciutte. (Leggi anche: Come scegliere la migliore spezia o erba aromatica per esaltare il sapore di ciascun ortaggio)

Questo processo funziona meglio con erbe a bassa umidità come:

  • Aneto 
  • Maggiorana 
  • Rosmarino 
  • Santoreggia estiva 
  • Timo 

Le erbe con un alto contenuto di umidità si ammuffiscono se non si asciugano rapidamente. Pertanto, se hai intenzione di asciugare all’aria questi tipi di erbette, assicurati che i fasci siano piccoli e posizionali in un’area ben ventilata. Tra le erbe aromatiche più difficili da asciugare troviamo: 

  • Basilico 
  • Origano 
  • Dragoncello 
  • Melissa 
  • Menta
maggiorana

@Heike Rau/123rf

Erbe aromatiche da essiccare in forno 

L’essiccatura in forno è uno dei metodi per seccare al meglio le erbette; puoi utilizzare il forno a microonde per un’essiccazione più rapida. Quando si asciugano le erbe in forno, è bene posizionare le foglie o gli steli su una teglia e scaldarle per circa una o due ore con la porta del forno aperta e la temperatura a circa 82°. 

Se usi il microonde, ti consigliamo di mettere le erbe su un tovagliolo di carta e riporle sul ripiano in alto, per circa uno o tre minuti, girandole ogni 30 secondi.

Quando si procede con l’asciugatura, i forni a microonde dovrebbero essere usati come ultima risorsa, perché nonostante sia il metodo più veloce, può intaccare sia il contenuto di olio sia il sapore specialmente se essiccate troppo rapidamente. Leggi anche: (Erbe aromatiche: le 10 migliori in cucina. Come abbinarle)

Erbe essiccate utilizzando un disidratatore elettrico

Un altro modo veloce, facile ed efficace per essiccare le erbe è quello di usare un disidratatore elettrico

La temperatura e la circolazione dell’aria possono essere controllate più facilmente. Preriscalda l’essiccatore tra i 35 e i 46°, metti le erbe in un unico strato sui vassoi del disidratatore e fai asciugare da una a quattro ore, controllando periodicamente. 

Le erbe sono secche quando si sbriciolano e gli steli si rompono quando si piegano. 

origano

@Andrei Kuzmik/123rf

Come essiccare le erbe usando altri metodi 

Asciugare le erbe aromatiche lasciandole su un vassoio è un altro metodo molto semplice ed economico. Questo può essere fatto impilando i vassoi uno sopra l’altro e mettendoli in un luogo caldo e buio, fino a quando sono asciutte.

Allo stesso modo, puoi rimuovere le foglie dai gambi e adagiarle su un tovagliolo di carta. Ti consigliamo di coprire con un altro tovagliolo di carta e continuare a stratificare secondo la tua necessità. 

Un altro metodo è asciugarle nel forno freddo, per una notte, usando solo la luce interna dell’elettrodomestico. (Leggi anche: Malattie delle piante aromatiche: come riconoscere e debellare parassiti, funghi e muffe che colpiscono le tue erbe)

Erbe essiccate nella sabbia silicea

Le erbe aromatiche essiccate nella sabbia silicea non devono essere utilizzate in cucina, perché questo metodo di essiccazione è più adatto per scopi artigianali. 

Come fare? Metti uno strato di sabbia silicea sul fondo di una vecchia scatola di scarpe, disponi sopra le erbe aromatiche e coprile con altra sabbia silicea. Metti la scatola di scarpe in una stanza calda per circa due o quattro settimane finché le erbe non saranno completamente asciutte. Una volta asciutte, conservale in contenitori ermetici etichettati e datati, poiché è meglio consumarle entro un anno. 

Riponi in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce del sole. 

L’essiccatura delle erbe aromatiche, a prescindere dal metodo utilizzato, è un’ottima soluzione se si desidera dare un tocco e un sapore estivi alle tue pietanze anche in inverno. 

Sulle erbe aromatiche ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook