Zuppa d’autunno con le cicerchie di Colfiorito e bucce di Parmigiano

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Povere di grassi e ricche di fibre e proteine, ma anche calcio, fosforo e vitamine, le cicerchie di Colfiorito (una piccola frazione del comune umbro di Foligno) sono dei legumi ideali per chi vuole seguire una dieta alimentare gustosa, sana ed equilibrata. Le cicerchie sono infatti particolarmente indicate per prevenire disturbi cardiovascolari e mantenere regolari le funzioni dell’intestino.

Nota anche come “cecere”, in passato la cicerchia era molto diffusa in diverse zone dell’Umbria, in particolare nel territorio che abbraccia Colfiorito, Monteleone di Spoleto, Cascia, Valnerina, l’area del Lago Trasimeno e Montecucco. Nel tempo le coltivazioni sono state dismesse, ma oggi per fortuna sono state ripristinate per ridare un nuovo slancio alla produzione di questo prezioso legume e ad un nuovo uso in cucina.

Ideale per le zuppe, la cicerchia si presta anche nella preparazione di risotti, creme, insalate di legumi e crostate salate.
In questo caso vi proponiamo una zuppa a base di cicerchie e bucce di Parmigiano (perché da noi non si butta via niente e si riciclano pure le bucce), che danno alla minestra una sapore unico ed intenso.

Ingredienti per 2 persone:

  • 3 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 barattolo di pomodori pelati da 250 g
  • sale
  • timo
  • pepe
  • 2 pezzi di scorze di Parmigiano (con un coltello a seghetto grattate la buccia esterna – dove è impresso il marchio di produzione – e poi tagliatele a dadini)

Preparazione:
Mettete le cicerchie in una ciotola capiente e copritele con acqua fredda, aggiungete un pizzico di sale e lasciatele in ammollo per circa 24 ore.

Trascorso questo tempo, sciacquatele sotto l’acqua fredda corrente e poi scolatele.

Versate 3 cucchiai di olio evo nella pentola a pressione (in alternativa, usate la pentola tradizionale, ma i tempi di cottura raddoppieranno), aggiungete gli spicchi d’aglio sbucciati e fateli dorare sul fuoco per qualche minuto, poi aggiungete le bucce di Parmigiano a cubetti, tre prese di sale, il pomodoro e mescolate per un paio di minuti, poi aggiungete un po’ di pepe e un pizzico di timo.

Mescolate bene il tutto, aggiungete le cicerchie e 3 tazze d’acqua, chiudete con il coperchio e fate cuocere per 40-45 minuti dall’inizio del sibilo della valvola (se usate la pentola tradizionale, fate cuocere per circa un’ora e venti minuti mescolando spesso e aggiungendo un po’ di acqua o vino se la zuppa dovesse asciugarsi troppo).

Una volta ben cotta, spegnete e lasciate riposare qualche minuto, quindi servite!

Testi e foto: Verdiana Amorosi
www.lacucinadiverdiana.it

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook