ricetta caldarroste

Amate le castagne al forno? Forse qualcuno di voi si ricorderà le serate trascorse da bambino vicino al camino a gustare le caldarroste, un vero e proprio must per riscaldare e rendere più golose le vostre serate d’autunno . Le castagne cotte al forno sono buonissime e sono davvero facili da preparare, facendo attenzione ad alcuni dettagli e trucchi fondamentali per renderle perfette.

Potrete così gustare le caldarroste in compagnia e, se volete, utilizzarle per preparare le vostre ricette con le castagne. Le castagne al forno, infatti, sono ottime da gustare al momento ma ne potrete tenere da parte qualcuna per guarnire i vostri primi piatti o come contorno per i vostri secondi preferiti o ancora per preparare dei dolci tradizionali a base di castagne.

Le caldarroste perfette sono dorate e croccanti all’esterno, sono morbide all’interno e non devono risultare troppo annerite o bruciacchiate.

Leggi anche: CASTAGNE: 15 RICETTE DI PRIMI PIATTI, SECONDI E DOLCI

Ecco la ricetta per preparare in casa le castagne al forno e i trucchi per ottenere le vostre caldarroste perfette.

Ingredienti e strumenti

  • 500 grammi di castagne
  • 1 coltello ben affilato
  • 1 ciotola capiente
  • Teglie da forno
  • Carta da forno
  • Vassoi
castagne caldarroste 1

Caldarroste, preparazione e consigli utili

Per preparare le castagne al forno procedete come segue:

1) In una ciotola capiente lasciate le castagne in ammollo coprendole con acqua fredda per 20-30 minuti e volendo fino a un massimo di 2 ore in modo che sia più facile inciderle.

2) Scolate e asciugate bene le castagne. Incidetele una per una con un coltello affilato praticando un taglio sulla buccia di circa 2 centimetri.

3) Incidere le castagne è fondamentale, non dimenticatelo, altrimenti scoppieranno durante la cottura in forno.

4) Disponete le castagne sulle teglie che avete a disposizione, eventualmente dopo aver ricoperto la teglia con della carta da forno.

5) Cuocete le castagne in forno preriscaldato a 220°C per 30-40 minuti circa. Di tanto in tanto mescolatele con una paletta da forno per assicurarvi una cottura omogenea.

castagne caldarroste 2 copia

6) Tenete presente che i tempi di cottura possono variare in base alla grandezza delle castagne.

7) Per far intiepidire più facilmente le castagne spostatele dalla teglia da forno calda e disponetele su un vassoio facendo attenzione a non scottarvi.

8) Se non siete sicuri che le vostre castagne siano già cotte provate ad aprirne una per verificare che all’interno sia abbastanza morbida.

9) Se avete le dita annerite mentre sbucciate le castagne, strofinatele di tanto in tanto con una fettina di limone.

10) Gustate le castagne al forno ancora calde ma per essere sicuri di non scottarvi mentre le sbucciate e per rendere più semplice la rimozione della buccia attendete almeno 15-20 minuti dopo averle sfornate.

11) Se dovessero avanzare delle castagne già cotte, dopo averle sbucciate le potrete lasciare raffreddare bene e poi congelare. Le castagne al momento del bisogno andranno scongelate e poi riscaldate in forno.

Leggi anche: CASTAGNE CHE PASSIONE! QUATTRO MODI PER CUOCERLE E COME CONSERVARLE

12) Potete conservare le castagne non ancora cotte su un vassoio per un paio di settimane prima di preparare le prossime caldarroste.

Leggi anche: CASTAGNE: PROPRIETÀ, USI, BENEFICI E VALORI NUTRIZIONALI

Marta Albè 

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram