petralicover

I petrali sono dei dolci natalizi tipici di Reggio Calabria che non devono mai mancare in casa durante le festività.

Ancora oggi, infatti, sono tantissimi coloro che, durante i giorni che precedono il Natale 2015, decidono di realizzarli a mano seppur la loro preparazione non è semplicissima e richiede parecchio tempo poiché l’impasto deve macerare 3 o 4 giorni.

Anche le calorie non sono poche perché i petrali sono veramente un mix di tutto, dal cacao alla frutta secca, rigorosamente locale e ancora dallo zucchero al miele biologico ma, almeno una volta all’anno (e anche di più), un peccato di gola natalizio non guasta!

La forma è quella di una mezzaluna ma ci sono varianti, per esempio caratteristici cestini sulla grandezza c’è ampia libertà di scelta: c’è chi li preferisce piccoli, chi più grandi, chi li spolvera con i diavoletti colorati, chi li ricopre di cioccolato (sia bianco che nero) o di glassa zuccherata e chi li lascia senza decorazione. Ecco la ricetta fatta in casa Trunfio, che si tramanda da generazione in generazione.

Ricordate che i petrali vanno fatti in due step: innanzitutto concentratevi sul ripieno poiché, come già detto deve riposare per qualche giorno, una volta finito il procedimento potete passare alla cosa più semplice da fare: la frolla.

Ingredienti
Per il ripieno:
gr 300 di fichi secchi
gr 100 di mandorle
gr 100 di noci
gr 150 di uva passa
2 cucchiai di cacao amaro
buccia di mandarino grattugiata
un bicchiere di vino cotto
caffè dolcificato col miele bio
2 cucchiai di miele bio
un pizzico di cannella
chiodi di garofano

Per la frolla:
gr 500 di farina 0
gr 150 di burro
gr 175 di zucchero di canna
2 uova grandi
1 bustina di lievito
buccia grattugiata di un limone

Per il ripieno: Tritate i fichi locali e ammorbiditeli con caffè bollente zuccherato con la canna e il vino cotto. Tagliuzzate noci, mandorle e la buccia mandarino, tutti prodotti che crescono in abbondanza in Calabria (ricordate che la qualità degli ingredienti assicura un ottimo risultato in termini di gusto e genuinità).

Aggiungete l’uvetta e la cannella. Amalgamate e lasciate macerare assieme per 3 o 4 giorni, mescolando di tanto in tanto. Prima di riempire i petrali fate bollire il tutto per cinque minuti.

IMG 20151221 144108
Per la pasta frolla: Su un ripiano fate una fontana con la farina, al centro aggiungete lo zucchero di canna, le uova e pian piano tutti gli ingredienti: la bustina di vaniglia, il burro, la bustina di lievito e una scorzetta di limone grattugiato. Amalgamate con le mani cercando di creare una pasta compatta ma non troppo morbida.

IMG 20151221 141552

IMG 20151221 142852

L’impasto, in generale, va lavorato poco anche se il risultato deve essere quello di una pasta omogenea. Create una palla, mettetela in un contenitore, coprite con un telo umido e fate riposare per mezz’ora.

IMG 20151221 143745
Una volta completati i due step, potete passare alla creazione dei petrali. Infarinate il ripiano, tirate la frolla molto sottile con il mattarello e fate dei cerchi, potete utilizzare una semplice tazza oppure degli stampini rotondi.

IMG 20151221 145345

IMG 20151221 145413

IMG 20151221 150339

Mettete sulla metà di ogni cerchio un cucchiaio di ripieno e chiudete come a formare una mezzaluna. Infornate i petrali a 180 gradi su una teglia imburrata.

IMG 20151221 145428

IMG 20151221 145456
Una volta cotti potete scegliere la decorazione che preferite: diavoletti, zucchero, cioccolato o lasciarli semplici. Per lucidarli potete spennellare su un po' di uova e... voilà buon appetito!

IMG 20151221 182331

IMG 20151221 182341

Dominella Trunfio

Foto: Dominella Trunfio per greenMe.it

Leggi anche:

Dolci di Natale: la ricetta del torrone di Cremona

 

 

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram