“Mangia come Parli” a Fa’ la cosa giusta! 2011

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come vi abbiamo già preannunciato, durante la prossima edizione di Fa’ la cosa giusta!, che si terrà a Milano dal 25 al 27 marzo, sarà presente una sezione speciale completamente dedicata al cibo buono e giusto: non solo agricoltura biologica o biodinamica, produttori a filiera corta o a km zero, ma anche ricette contro lo spreco e percorsi interattivi alla scoperta dei nostri prodotti culinari.

All’interno della sezione speciale Mangia come parli, infatti, sarà possibile scoprire come portare l’alimentazione sostenibile “dall’orto al piatto”, imparando ad auto-produrre gli alimenti in casa, scoprire dove acquistarli da produttori realmente affidabili e, naturalmente, come cucinare in modo sano e a basso impatto ambientale. Per mettere direttamente in pratica questi principi, in fiera ci si potrà cimentare con le tecniche della cucina sostenibile grazie all’iniziativa “La cucina fa spettacolo”.

In uno spazio attrezzato con utensili ed elettrodomestici, cuochi, food blogger, consorzi di produttori, semplici appassionati e “vip” dei fornelli si alterneranno nel presentare ricette legate alla tipicità, al riuso degli scarti (come per esempio l’eco-cucina ), alla sperimentazione, alla tradizione italiana. E per scoprire come nascono gli alimenti che tutti i giorni finiscono sulle nostre tavole, si potrà assistere alla preparazione di prodotti tradizionali come mozzarelle e ravioli, ma anche di cibi particolari come le salsicce e il kebab vegani.

D’altra parte, cari miei, non si starà solo a guardare: sono previste molte degustazioni nel corso dei tre giorni di fiera, dai formaggi, alle birre artigianali e il vino. L’area street food permetterà di gustare piatti veloci della tradizione italiana: le vere olive all’ascolana cucinate con ingredienti biologici e fritte al momento, le bombette di Alberobello, Presidio Slowfood preparato con bocconcini di carne avvolti nella pancetta e cotti alla griglia e, per addolcirsi il palato, le crêpes biologiche.

Vi aspettiamo numerosi a Fa’ la cosa giusta!, dove troverete anche noi di greenMe!

Ilaria Brambilla

Leggi tutti i nostri articoli su Fa’ la cosa giusta 2011

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook