@Shutterstock

Lidl obbligata a ritirare il suo robot da cucina low cost: Monsieur Cuisine ha “copiato” il Bimby per i giudici spagnoli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ogni volta che arriva nei supermercati Lidl, il robot da cucina Monsieur Cuisine va a ruba. Il prezzo super conveniente e le caratteristiche prestanti, identiche ad altri modelli sul mercato, aiutano a spiegare la domanda così alta da parte dei consumatori.

Ma proprio la somiglianza di questo elettrodomestico con il suo più costoso collega Bimby, ha portato il marchio tedesco ad essere accusato di plagio di un brevetto in Spagna.

Il risultato è stato il conseguente obbligo di ritiro del robot in questione dai supermercati della catena.

Secondo il quotidiano spagnolo “El País”, il processo si è svolto in due giorni a novembre presso un tribunale di Barcellona. A lanciare l’accusa Vorwerk, che riteneva che Monsieur Cuisine avesse violato uno dei brevetti di Bimby in Spagna.

In un comunicato, riportato da Cinco Dias, il giudice spiega che la deliberazione si è concentrata sulla funzione “bilancia”, che il Bimby utilizza grazie a un circuito indipendente da quello che controlla il movimento del boccale, che permette di “pesare con la macchina in funzione, con il coperchio chiuso e con macchina ferma ma accesa, introducendo alimenti nel boccale”.

Secondo il tribunale, “Lidl riproduce nel suo robot Monsieur Cuisine tutte le caratteristiche” sopra descritte e protette dal brevetto Vorwerk, riconosciuto dalla Spagna nel 2008. Lidl commercializza il suo robot da cucina da giugno 2018, e il proprietario del Bimby ha intentato la prima causa il 14 giugno 2019 per violazione di brevetto.

I giudici hanno così deciso che il robot Lidl viola la legge sui brevetti e quindi hanno ordinato il ritiro del prodotto dal mercato spagnolo, ma anche il divieto di importazione, immagazzinamento, offerte e qualsiasi tipo di pubblicità.

Non è ancora noto l’importo del risarcimento che Lidl dovrà versare a Vorwerk. La sentenza può essere impugnata, ma il tribunale sottolinea che Lidl deve ora eseguire i termini della sentenza. Se non lo farà volontariamente, Vorwerk potrà richiedere l’esecuzione provvisoria.

Da Lidl si limitano a comunicare di prendere “nota” della decisione, analizzeranno in dettaglio la questione per valutare i “prossimi passi da seguire”.

Ora la domanda che sorge spontanea è se questa decisione potrà creare un precedente anche in altri Paesi. Specifichiamo, però, che la sentenza ha validità solo in Spagna e non negli altri paesi europei.

In ogni caso, spezza il cuore a chi del Monsieur Cuisine ha fatto una filosofia di vita.

Fonte: El Pais/ Cinco Dias

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

Germinal Bio

5 colazioni sane per rendere gustosi i tuoi fiocchi d’avena

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook