Pandoro

Tipico dolce veronese il Pandoro insieme al panettone è una delle leccornie natalizie più consumate in Italia. Soffice, dal colore dorato e al delicato profumato di vaniglia è spesso però pieno di conservanti e quindi non proprio eco-friendly per la nostra salute. Così noi di Greenme per queste eco-feste natalizie 2010 abbiamo pensato di proporvi una ricetta, non proprio facile facile, del Pandoro fatto in casa con ingredienti tutti naturali ispirandoci alla procedura consigliata da Cristiano Vitale di Tervi, nella pagina Facebook di questa azienda romana dove potete trovare gli stampi a stella necessari per questo classico dolce natalizio. Ovviamente per non far mancare nulla anche ai nostri amici consumatori solo di alimenti provenienti dal mondo vegetale, di seguito la ricetta del Pandoro Vegan!

Ed allora una volta armati non solo degli ingredienti giusti ma anche di tanta buona volontà, sarete pronti per la preparazione del vostro delizioso Pandoro fatto in casa!

Ingredienti per il “lievitino”

  • 15g di lievito di birra
    60g di acqua tiepida
    50g di farina
    1 cucchiaio di zucchero
    1 tuorlo d'uovo

Preparazione

Fondete il lievito nell’acqua tiepida, unite lo zucchero, l’uovo e la farina es battete finché sarà bene amalgamato e liscio.

Coprite e fate lievitare per 30-40 minuti fino al raddoppio della massa.

1° Impasto

Ingredienti

  • 200g farina
    3g di lievito di birra
    2g di zucchero
    30g di burro
    2 cucchiai di acqua
    1 uovo

Preparazione

Aggiungete al lievitino il lievito di birra fuso nell’acqua, lo zucchero, la farina, l’uovo e mescolate. Sbattete vigorosamente, poi unite il burro a temperatura ambiente e continuate a sbattere finché il tutto sarà ben amalgamato.

Coprite e fate lievitare per 45 minuti circa fino al raddoppio della massa.

2° Impasto

Ingredienti

  • 200g farina
    100g zucchero
    1 tuorlo
    1 uovo
    1 cucchiaino di sale
    1 stecca di vaniglia grattuggiata e semini
    140g burro

Preparazione

Unite al secondo impasto l’ uovo, il tuorlo, lo zucchero, la farina, il sale, la vaniglia e sbattete il tutto per circa 8-10 minuti finché il composto non risulti ben amalgamato.

Schiacciate l’impasto, ripiegatelo su se stesso, mettetelo in una ciotola unta di burro e fatelo lievitare per circa 1 ora e mezzo fino al raddoppio.

Trascorso questo tempo, mettete la ciotola in frigorifero per circa 30-40 minuti.

Rovesciate la pasta sul tavolo, tiratela con un mattarello formando un quadrato. Successivamente mettete al centro il burro a pezzettini, portate i 4 angoli verso il centro e fissate la pasta chiudendo il burro; spianate in un rettangolo e piegate in tre.

Fate riposare per 20 minuti in frigorifero e piegate ancora in tre; fate riposare nuovamente e date un’ultima piega.

Dopo un ulteriore riposo, impastate delicatamente piegando i bordi al centro, formate una palla e ruotatela sul tavolo sotto il palmo delle mani abbondantemente unte di burro.

Mettete l’impasto in uno stampo a stella con la parte rotonda verso il fondo.

stampo_pandoro

Fate lievitare l’impasto, finché la cupola non raggiunge il bordo dello stampo e una volta lievitato cuocete a 180° per 15 minuti, poi a 160°-170° per altri 10-15 minuti.

Prima di toglierlo dal forno, fate la prova “stecchino”.

Sformate il vostro morbido e profumatissimo Pandoro e cospargetelo con un po’ di zucchero vanigliato.

N:B: Il riposo in frigorifero si può prolungare fino alle 8-12 ore.

Durante la lavorazione a sfogliata tutti i riposi sono da fare in frigorifero.

Pandoro Vegan

Per il pandoro vegan ho provato a rifare la ricetta proposta su veganblog.it e devo dire che il risultato è stato davvero meglio del previsto.

Ingrendienti

  • 450g di farina
    135g di zucchero di canna
    170g di burro di soia o margarina a temperatura ambiente
    18g lievito di birra
    1 cucchiaio di sale
    1 stecca di vaniglia grattuggiata e semini
    acqua

Ingredienti composto sostitutivo delle uova

  • 1 mela
    1 banana
    succo di limone
    un pizzico di curcuma a vostro gusto
    due cucchaini di kuzu sciolti in un po' d'acqua

Frullate la banana e la mela con un po’ di succo di limone. Aggiungete un pizzico di curcuma e preparate un cucchiaino di kuzu sciolto in poca acqua da aggiungere alla purea di frutta.

Preparazione

Fra il momento in cui comincerete la preparazione e quello in cui il vostro strepitoso pandoro sarà bello e pronto, devono trascorrere circa 24 ore. Un consiglio è quello di iniziare la preparazione la mattina per aver così finito tutte le fasi dell’impasto la sera e lasciarlo poi lievitare la notte per almeno 12 ore.

Il Livietino

Ingredienti

  • 60g acqua tiepida
    50g di farina
    15g di lievito di birra
    10g di zucchero di canna
    1 cucchiaiata abbondante del composto sostitutivo dell'uovo

Sciogliete il lievito nell’acqua. Aggiungete gli altri ingredienti, mescolate bene con una forchetta, coprite con della pellicola e lasciate lievitare per un’oretta o finché il volume iniziale non sia raddoppiato.

Primo Impasto

Ingredienti

il lievitino+200g di farina

2 cucchiai del composto sostitutivo dell'uovo
30g di burro di soia o margarina
25g di zucchero di canna
3g di livietino di lievito
2 cucchiai di acqua

Sciogliete il lievito di birra nell’acqua. Successivamente versatelo sul lievitino, aggiungete gli altri ingredienti, impastate per qualche minuto. Coprite di nuovo la ciotola e rimettete il tutto a lievitare per 45/60minuti, fino al raddoppio.

Secondo Impasto

Ingredienti

Primo impasto+200g di farina manitoba
100g di zucchero
4 cucchiai del composto sostitutivo delle uova
1 cucchiaio
1 stecca di vaniglia grattuggiata e semini

Aggiungete nella ciotola nel primo impasto tutti gli ingredienti ed impastate per una decina di minuti. Coprite di nuovo la ciotola e lasciate lievitare per circa 1 ora e mezza, fino al raddoppio della pasta. Poi mettete l’impasto in frigorifero, per 45 minuti circa.

Sfogliare l’impasto

Riprendete l’impasto dal frigo, reimpastatelo velocemente con le mani su una ripiano leggermente infarinato, e stendetelo con il mattarello formando un quadrato di 1 cm di spessore circa e 30cm di lunghezza. Versate al centro 140g di burro morbido, a fiocchetti, poi ripiegate gli angoli del quadrato sul centro, chiudendo il burro, formando un secondo quadrato più piccolo. Poi spianate di nuovo con il matterello formando un rettangolo e ripiegate l’impasto in 3.

Avvolgetelo con una pellicola e mettetelo in frigo per 20minuti. Un volta riposato ripiegate ancora in tre; fate riposare nuovamente e date un’ultima piega.

Dopo un ulteriore riposo, reimpastate delicatamente piegando i bordi al centro, formate una palla e ruotatela sul tavolo sotto il palmo delle mani abbondantemente unte di burro.

Mettete l’impasto in uno stampo a stella bene imburrato con la parte rotonda rivolta verso il fondo.

Fate lievitare finché la cupola non raggiungerà il bordo e una volta lievitato, cuocete a 180° per 15 minuti, poi a 160°-170° per altri 10-15 minuti.

Prima di togliere dal forno, fate la prova “stecchino”.

Togliete a questo punto dal forno e spolverizzante il vostro gustosissimo Pandoro Vegan con del delicato zucchero vanigliato.

Come sempre

Buon Appetito ma soprattutto Buon Natale

Gloria Mastrantonio

Leggi tutte le nostre ricette per dolci vegani

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram