nessie cover.jpg tea

Chi ha paura del mostro di Loch Ness? Nessie, come lo chiamano affettuosamente in Scozia, è tornato, ma non c’è nulla da temere. Si è trasformato in un’originale infusore per il tè e le tisane.

Il mostro di Loch Ness, come sapete, è una creatura leggendaria che vivrebbe, secondo la tradizione, nelle acque dell’omonimo lago scozzese. Dell’esistenza del mostro non esiste alcuna prova, anche se nel corso dei secoli sarebbero stati segnalati numerosi avvistamenti.

Proprio traendo ispirazione dalle leggende dedicate al mostro di Loch Ness, Otot Design ha deciso di trasformare questa creatura leggendaria in un infusore per il tè e le tisane, pensato non soltanto per i bambini ma anche per gli adulti che amano gli oggetti da cucina insoliti e divertenti.

L’infusore per il tè e le tisane si chiama Baby Nessie. È realizzato in materiali sicuri per uso alimentare e per rimanere a contatto senza problemi con le temperature elevate dell’acqua per il tè e le tisane. Sul fondo di Baby Nessie è presente un piccolo contenitore in cui versare il tè o la tisana sfusa da preparare.

nessie 1

nessie 2

nessie 3

nessie 4

nessie 5

nessie 6

nessie 7

Una volta aggiunto l'ingrediente prescelto, basta inserire Baby Nessie nella tazza e attendere i tempi di infusione per preparare il tè o la tisana. Così, come per altri infusori dello stesso tipo, preparare le tisnae e i tè sfusi diventa più semplice e pratico, dato che non serve il colino.

Baby Nessie Tea Infuser è una novità e per il momento si trova in vendita online dagli Stati Uniti. Qui maggiori informazioni sulle spedizioni.

Marta Albè

Fonte foto: Otot Design

Leggi anche:

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram