Cestino per il pic nic? In questo borgo pugliese te lo prepara il Comune!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vuoi fare un picnic nel rispetto dell’ambiente? Il cestino te lo prepara il Comune! Questa è l’ultima geniale iniziativa plastic free del Comune di Biccari, già noto per numerose iniziative volte a incentivare il turismo e il rispetto del Pianeta.

Piccolo paese dell’entroterra pugliese, ha meno di 3000 abitanti ma fa spesso parlare di sé per le. Dalle “bubble room”, le sfere trasparenti per dormire sotto le stelle, alle vacanze gratis offerte per 2 turisti nel mese di Agosto, in cambio di alcune ore di volontariato nel parco avventura locale (da poco sono stati proclamati i fortunati vincitori). E ora l’ultima idea: il cestino con prodotti tipici e senza plastica.

L’idea è della Cooperativa di Comunità Biccari, che in paese gestisce già un ostello diffuso e il suddetto parco avventura. Al suo interno prodotti locali a km zero, dai formaggi alla pizza a forno aperto tipica, alla crema al tartufo ai taralli, vino compreso.  Posate, bicchieri e piatti sono rigorosamente biodegradibili.

E il cestino in vimini? Anche quello è compreso nel costo di 30 euro per un pic nic per 2 persone.

“Abbiamo ricevuto già molte richieste e abbiamo avuto un bel riscontro, non solo a livello locale ma anche nazionale e internazionale. L’idea è piaciuta e ora speriamo nell’arrivo del bel tempo, che sicuramente spingerà ancora di più il successo dell’iniziativa”, spiegano a greenMe dalla cooperativa.

Come ricevere il cestino da pic nic? Per prenotarlo basta una telefonata o un messaggio WhatsApp, per poi ritirarlo comodamente al chiosco, che affaccia sul bellissimo lago Pescara.

Siamo infatti sui Monti Dauni, l’area più verde di tutta la Regione, dove osservare volpi e lupi, oltre che a orchidee selvatiche e bellissimi alberi.

Ed è proprio immersi in questo splendido paesaggio che ora sarà possibile fare dei bellissimi picnic plastic free solo con posate bio.

Per maggiore informazioni contattare il Chiosco sul lago Pescara.

Roberta Ragni

Leggi anche:

10 piatti e snack veg perfetti in spiaggia o per un pic-nic

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook