Il vino Mariani, l’antenato della Coca Cola che in pochi conoscono

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Coca-Cola è una delle bevande più famose al mondo e dalla sua creazione, alla fine del XIX secolo, l’escalation del suo successo è nota a tutti. Probabilmente non sapete però che questa famosa bevanda ha un antenato francese. Si tratta del Vin Mariani, un “vino tonico” che tra i suoi ingredienti principali aveva foglie di Coca.

L’inventore  della Coca-Cola sembra abbia tratto ispirazione da una bevanda con virtù benefiche chiamata Vin Mariani che, ideato dal chimico farmaceutico Angelo Mariani nel 1838 a Bastia (Corsica), si ottiene miscelando vino e foglie di Coca importate dal Perù.

Inizialmente la formula utilizzava vino bianco corso ma poi Mariani, trasferitosi nel frattempo a Parigi, lo sostituì con il vino di Bordeaux. Le foglie di Coca, invece, le coltivava lui stesso in una serra al 10-12 di rue Chartres – Neuilly-sur-Seine.

© vin mariani

Nel 1868 nasce così l’Azienda Coca Mariani che produceva  il Vin Tonic Mariani. Conosciuto come cura naturale per la stanchezza, l’influenza e persino l’impotenza, il vino Mariani all’epoca divenne molto popolare al punto che i ristoranti lo iniziarono a proporre ai clienti e personaggi illustri, tra cui Alexander Dumas, Emile Zola, Thomas Edison, i fratelli Lumières, Jules Verne, diversi re e regine oltre che Presidenti, lo apprezzavano pubblicamente.

Anche alcuni papi, Leone XIII, Benedetto XV e Pio X, ne furono talmente entusiasti che premiarono la bevanda con 3 medaglie d’oro speciali.

Come si legge sul sito del Vin Mariani, il  prodotto è stato commercializzato come digestivo, aperitivo e panacea generale. La deliziosa miscela prometteva di curare praticamente qualunque cosa ti affliggesse e di fornire l’energia necessaria ad attrici, inventori e lavoratori. La “dose” adeguata era 2-3 bicchieri al giorno, da assumere prima o dopo i pasti principali.

© vin mariani

© vin mariani

Il vino Mariani fu esportato in tutto il mondo, in particolare negli Stati Uniti e qui la ricetta arrivò nelle mani di un farmacista americano, John Pemberton, famoso per aver inventato la formula della Coca-Cola.

La ricetta originale del Vino Mariani era la seguente:

  • 60 grammi di foglie di coca provenienti dal Perù
  • un litro di vino rosso di Bordeaux

Le foglie venivano lasciate a macerare nel vino per 10 ore.

Pemberton si ispiro al vino Mariani quando, in seguito dalla decisione del sindaco di Atlanta (Georgia), di vietare l’alcol dalla sua città, inventò una ricetta analcolica per il “vino di coca francese”. Questa include sempre la Coca, con l’aggiunta di acqua frizzante, sciroppo di cola e altri ingredienti.

Siamo nel 1886, l’anno in cui nacque la Coca-cola.

Fonti: Vin Mariani / Corsica Oggi

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook