Uova sode già sgusciate in contenitori di plastica: l’ultima assurdità del mercato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se pensavate di aver visto tutto, rassegnatevi. L’ultima trovata decisamente poco amica dell’ambiente arriva dagli scaffali dei supermercati: sono le uova sode, già sgusciate, vendute in confezioni di plastica.

Se gli imballaggi in frutta e verdura ci avevano fatto indignare, anche i box in plastica contenenti addirittura uova cotte, sode e prive di guscio non sono da meno.

Diversi sono i marchi che propongono soluzioni salvatempo, come queste, ma con enormi svantaggi per l’ambiente visto che sono confezionati in plastica e in alcuni casi il packaging consiste in una vaschetta e da un foglio di materiale plastico per separare le due uova soda.

Un vero e proprio schiaffo alla Natura se si pensa che per sole due uova cotte si userebbe nuova plastica, con le conseguenze che conosciamo da tempo.

Una novità che non è di certo passata inosservata e che sta già indignando anche gli utenti dei social, rimasti a dir poco senza parole dopo aver visto tali prodotti.

Tanti anche i commenti pubblicati, tra cui:

“Depravazione culturale. Il senso civico totalmente assente. Anche i distributori dovrebbero evitare di mettere in commercio queste assurdità”

o ancora:

“Per fortuna dicevano che bisognava ridurre i contenitori di plastica, la verità che conta solo vendere, dell’ambiente interessa a pochi.”

E c’è anche chi ironizza:

“Con quel profumino di plastica devono essere eccezionali!”

Quelle mostrate in questo tweet sono un esempio: Si tratta delle uova prodotte da Eurovo per vari marchi tra cui Maia e leNaturelle. Maia mette a disposizione la confezione da due uova soda (da allevamento a terra), confezionate insieme:

“La confezione offre freschezza e sicurezza: propone le 2 uova separate in modo che, consumandone una sola, si possa conservare la freschezza dell’uovo rimasto” si legge sul sito ufficiale.

LeNaturelle propone invece due soluzioni, Ovokit e I già pronti. In entrambi i casi, due uova sode e già sgusciate sono contenute in un box in plastica.

Di certo, prepararsi due uova sode non richiede né tempo né impegno. Basta un pentolino e qualche dito d’acqua, in pochi minuti il gioco è fatto. Già l’acquisto delle uova nella confezione in plastica sarebbe di per se da evitare, preferendo soluzioni più sostenibili. E ne esistono parecchie, figuriamoci poi comprare addirittura uova cotte, per risparmiare qualche minuto.

La polemica in Francia

Anche in Francia sono divampate le polemiche dopo che la catena di supermercati Leclerc aveva messo in commercio uova sode già sgusciate in vaschetta. E’ stata addirittura la minista dell’ecologia Brune Poirson a criticare su Twitter questa insana trovata:

“La natura ha inventato un imballaggio geniale per proteggere l’uovo: il guscio! Bravo Leclerc per questa fantastica innovazione. Fortunatamente la legge anti rifiuti vieterà queste aberrazioni”.

Siamo riusciti, per pigrizia, a vestire di plastica persino l’uovo, nato già con un suo packaging naturale…

LEGGI anche:

#svestilafrutta, greenMe.it dice no all’abuso degli imballaggi. E tu? Partecipa!

Frutta e verdura bio imballate nella plastica: un paradosso che va fermato (#svestilafrutta)

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook