Il nuovo modo di sbucciare l’ananas che vi farà venire voglia di provarci subito (#pineapplehack)

Come si sbuccia davvero un ananas? Tenetevi pronti, state per ricevere una notizia sconvolgente, il vero colpo di grazia dopo aver saputo che Babbo Natale non esiste.

Nessuno lo sa, ma ci sarebbe un modo straordinario per mangiare il succulento frutto tropicale. Se lo avete sempre tagliato a fette da servire su un piatto, beh, c’è un altro modo molto più semplice, che sta letteralmente facendo impazzire il web.

Questa pratica consiste nel prendere un ananas intero e tirare via dei pezzi direttamente dal centro del frutto, senza levare la buccia, per assaggiarlo a poco a poco. Lo mostra un video che immortala la prodezza pubblicato su Twitter da Dennis Naghizadeh.

Neanche a dirlo, nel giro di poco in tutto il mondo le persone sono impazzite e stanno tentando di replicare questa stessa prodezza, con vari gradi di successo.

Così si è aperta la mania dell’ananas, al grido dell’hashtag #pineapplehack.

#pineapplehack. Funziona davvero?

Questi due video hanno ispirato un numero infinito di tentativi di estrarre la polpa dal frutto intero tirandola via… Ma i risultati sono stati sempre infruttuosi

Perché? Alcuni “hacker” suggeriscono che l’ananas deve essere super maturo per far riuscire “il trucco”. Aiuterebbe sbattere il frutto su una superficie dura prima di cominciare.

Non resta che provare per scoprirlo!

Ora tutti vogliono un ananas da ‘tirare’!

Leggi anche:

Ananas: tutto quello che avreste voluto sapere e non avete mai osato chiedere

Roberta Ragni

Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Roma Moto Days

Al Motodays 2020 va in scena la mobilità elettrica

Cosmoprof 2020

Scarica la guida sulla clean beauty, il futuro della cosmesi è green

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook