Pasta Rummo: sarà tutta prodotta con grano 100% italiano (e senza pesticidi)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Solo grano 100% italiano per la produzione della propria pasta. Se finora l’uso di materia prima made in Italy riguardava solo le linee biologiche, adesso tutta la pasta Rummo sarà realizzata con grano italiano privo di pesticidi.

Rummo ha stretto un accordo con Coldiretti per produrre pasta con solo grano duro italiano. E l’azienda pastaria di Benevento ha già ricevuto la prima fornitura da parte del Consorzio dei produttori sanniti, pari a 8 mila quintali.

Buone notizie sul fronte alimentare dove uno dei più noti pastifici ha deciso di puntare tutto sul grano italiano per produrre pasta di alta qualità. Secondo i termini del disciplinare di produzione, le 100 tonnellate annue di grano di cui l’azienda avrà bisogno per soddisfare la propria produzione verranno dai campi italiani. Inoltre è garantito un tasso proteico almeno del 15% e la totale assenza di pesticidi.

La notizia arriva dopo oltre un anno di sperimentazione in cui Rummo e Coldiretti hanno promosso uno studio sui semi più adatti a raggiungere la qualità desiderata presso la Società Italiana Sementi di Bologna.

Dopo aver esaminato gli esiti della ricerca, è stato stilato il disciplinare di produzione ed è partita la sperimentazione guidata dal Consorzio Agroalimentare Sannita (Cecas).

“L’accordo con Rummo segna un cambiamento epocale per il territorio e costituisce un esempio positivo anche per altri comparti produttivi – ha detto Gennarino Masiello, vice presidente di Coldiretti – Cambia anche la nostra visione. Non siamo più solo agricoltori che producono grano, ma parte integrante del processo produttivo agroalimentare della pasta. I contratti di filiera sono l’arma vincente del made in Italy, su cui Coldiretti ha costruito il progetto di Filiera Italia. I produttori agricoli e l’industria agroalimentare dialogano direttamente, senza intermediari, realizzando obiettivi un tempo impensabili, che incidono sull’economia e sulla società”.

La ripartenza dopo l’alluvione passa per il grano italiano

Una buona notizia anche per un altro motivo. Esattamente 5 anni fa, l’azienda subì gravi danni a causa dell’alluvione che colpì il Sannio. I locali rimasero a lungo inagibili, vennero danneggiati macchinari e il magazzino. Così, con grande fatica e un pesante debito Rummo ha deciso di ricominciare a partire dalla pasta di qualità e in particolare dal grano italiano, prima usato solo per la linea biologica e adesso esteso a tutta la produzione.

Fonti di riferimento: IlSole24Ore

LEGGI anche:

Pasta: come scegliere la migliore (non solo di grano duro)

Pasta: ecco le marche che continueranno a indicare in etichetta da dove proviene il loro grano

Pasta: le marche che utilizzano grano 100% italiano e quelle che hanno scelto invece grano UE e non UE

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook