@Ministero della Salute

Pasta biologica contaminata da ossido di etilene e cloridrina etilenica: la marca e i lotti richiamati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Proseguono i richiami di alimenti contaminati da sostanze pericolose. Il Ministero della Salute ha recentemente disposto il ritiro dagli scaffali dei supermercati di diverse confezioni di pasta biologica a marchio Pastificio Fiorentino Renaissance, prodotta per l’Azienda Agricola Bio Floriddia C. da Pasta Natura Srl in uno stabilimento in provincia di Cuneo.

A far scattare il richiamo per rischio chimico la probabile contaminazione da ossido di etilene e 2-cloroetanolo, due composti chimici tossici. Il ritiro riguarda le confezioni da 25o grammi di pasta di lenticchie rosse, riso rosso e curcuma bio. Numerosi i formati richiamati: risoni, paccheri, penne, calamarata e fusilli. 

Tutti i lotti richiamati 

  • Fusilli (confezione da 250 gr) Pastificio Fiorentino Renaissance, con lotto 08/01/2024
  • Paccheri (confezione da 250 gr) Pastificio Fiorentino Renaissance, con lotti 08/01/2024 e 28/12/2023
  • Risoni (confezione da 250 gr) Pastificio Fiorentino Renaissance, con lotti 08/01/2024 e 28/12/2023
  • Calamarata (confezione da 250 gr) Pastificio Fiorentino Renaissance, con lotti 08/01/2024 e 28/12/2023
  • Penne (confezione da 250 gr) Pastificio Fiorentino Renaissance, con lotto 28/12/2023
richiamo pasta bio renaissance

@Ministero della Salute

Se per caso avete acquistato una di queste confezioni di pasta, non consumatela e riportatela al punto vendita.

Purtroppo non si tratta dell’unico marchio italiano di pasta ritirato ultimamente dai supermercati. Qualche giorno fa è scattato il richiamo anche per diverse confezioni di pasta biologica alla curcuma e pepe a marchio Pasta Natura.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: Ministero della Salute

Leggi tutti i nostri articoli sulle allerte alimentari: 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook