Il sapore non è un dettAglio

aglio

Ai vampiri certamente non piace. Ma in cucina è capace di dare un tocco in più a tanti piatti. Stiamo parlando, ovviamente, dell’aglio. Per questo Il Consorzio dell’Aglio di Voghiera ha pubblicato un pratico ricettario in cui il bulbo Dop ha il ruolo di ingrediente d’onore.

Tonno, polenta, spaghetti, salsa, alici, stufato, tutto si colora e si può aromatizzare all’aglio. Le proposte sono “firmate”: da senatori e giornalisti e ovviamente da ristoratori e chef. Con un sacco di curiosità: potrete ad esempio scoprire quali erano i manicaretti – all’aglio – preferiti Moser, Rivera e Burlani!

Comune_di_Voghiera_-_dettAglio

Il ricettario, ricco di immagini e di spiegazioni pratiche per realizzare al meglio i propri piatti più appetitosi, è disponibile al Borgo delle Aie, sede del Consorzio dell’Aglio di Voghiera, ed è completamente gratuito.

Info: www.agliodivoghiera.com oppure Comune di Voghiera, tel. 0532-328511.

Intanto, qualche suggerimento veloce per usare l’aglio

Burro d’aglio

Mantecate un etto e mezzo di burro morbido con quattro spicchi di aglio di Voghiera schiacciati, un cucchiaino di prezzemolo tritato, due cucchiai di succo di limone, sale e pepe macinato.

Ottimo condimento per carni e pesci grigliati. Se spalmato su fette di pane tostato è ottimo anche come antipasto.

Vino rinforzante

Schiacciate una testa d’aglio e fatela macerare in un litro di vino bianco secco per 10 giorni. Da bere un bicchierino prima dei pasti, come aperitivo stimolante.

Spaghetti aglio e olio

Spellate e schiacciate alcuni spicchi di aglio, imbionditeli in abbondante olio extravergine e, quando è caldo, aggiungete delle alici pulite e peperoncino piccante a piacere.

Versate il contenuto sugli spaghetti già cotti e portate in tavola.

Anna Maria Cebrelli

 

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook