©Brent Hofacker/123rf

Cremor tartaro: cos’è e come sostituirlo nelle ricette

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cosa fare se ci manca il cremor tartaro per preparare una ricetta? Ecco le alternetive furbe per sostituirlo! 

Trovate la ricetta perfetta e volete assolutamente prepararla, così, guardando gli ingredienti necessari, vi rendete conto che li avete tutti a portata di mano tranne uno: il cremor tartaro, ecco il panico. Cosa fare? Rinunciare e cambiare ricetta? Tranquilli, non dovete arrendervi, in questo articolo vi raccontiamo come sostituire il cremor tartaro facilmente.

Cremor tartaro, cos’è

Come vi abbiamo già raccontato, il cremor tartaro è un ingrediente del tutto naturale. Si tratta di un sale di potassio dell’acido tartarico estratto da alcuni frutti come l’uva o il tamarindo. In cucina viene utilizzato in ricette dolci e salate, come stabilizzante oppure come agente lievitante. (LEGGI anche: Cremor Tartaro: cos’è, come si usa e quando preferirlo ad altri lieviti in molte ricette)

Posso evitare di usare il cremor tartaro?

Prima di spiegarvi come sostituirlo, è necessario sapere cosa accade se omettiamo il suo uso. Non utilizzarlo nelle ricette al forno che richiedono cremor tartaro e bicarbonato di sodio, può alterare notevolmente la preparazione, con risultati poco graditi. Questo avverrebbe perché per attivarsi e fungere da lievito, il bicarbonato di sodio ha bisogno di un acido, in questo caso il cremor tartaro.

Nei casi invece in cui il cremor tartaro funge da stabilizzante – come nelle ricette delle meringhe o della glassa – il suo uso non utilizzo, paragonato a quanto avviene non usandolo nelle ricette da forno, non darà risultati molto disastrosi. Tuttavia dovrete seguire alcuni accorgimenti: nelle meringhe dovrete sbattere le uova più a lungo e nelle glasse che includono la crema di tartaro, una volta preparata dovrete usarla subito.

Come sostituire il cremor tartaro

Sebbene negli ultimi tempi il cremor tartaro stia guadagnando popolarità, non è di certo uno di quei prodotti che tutti abbiamo sempre nella dispensa. Ora che sappiamo perché è bene non saltarlo nelle ricette che ne indicano l’utilizzo, vi spieghiamo come sostituirlo con un altro ingrediente adatto in base al tipo di ricetta.

Sostituire il cremor tartaro con lievito in polvere

Se la ricetta prevede l’uso di cremor tartaro e bicarbonato, il lievito in polvere potrà essere un ottimo sostituto di entrambi gli ingredienti. La ragione di ciò è che, oltre al neutralizzatore, il lievito in polvere è composto anche da questi due elementi. Le proporzioni che dovreste seguire sono: ½ cucchiaino di cremor tartaro e ¼ cucchiaino di bicarbonato di sodio equivalgono a 1 cucchiaino di lievito in polvere.

Sostituire il cremor tartaro con succo di limone o aceto

Quando viene utilizzato come stabilizzante, come per montare gli albumi o per fare le meringhe, 1 cucchiaino di cremor tartaro può essere sostituito con 2 cucchiaini di succo di limone o con 1 cucchiaino di aceto bianco. Tuttavia questi due elementi potrebbero cambiare il sapore della ricetta, dandogli maggiore acidità. Per evitare che ciò avvenga potreste aggiungere un po’ più di zucchero.

Non avete il cremor tartaro? Ora sapete cosa fare.

Sul cremor tartaro e le alternative per sostituirlo ti potrebbero interessare anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Incendi Sardegna 2021

Le immagini, le storie e i numeri degli incendi che stanno devastando l’isola mettono i brividi

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook