Sai cosa c’è davvero nei cornetti al miele? Ecco la verità (#oliodipalma)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il miele nelle brioche non è vero miele, ma un preparato a base di olio di palma

Colazione al bar? Forse vi sarà capitato di ordinare una brioche al miele, pensando di scegliere un prodotto salutare con cui iniziare al meglio la giornata. Il problema è che non tutte le brioche al miele contengono vero miele.

Questo uno degli argomenti centrali della puntata di Report che andrà in onda su Rai Tre domenica 31 maggio 2015. Report è andato a controllare gli ingredienti delle brioche al miele in vendita nei bar e ha scoperto che potrebbero non contenere miele vero e proprio ma un “preparato a baso di miele”.

Da cosa è composto questo preparato? Da miele, certo, ma solo per l’8%. Tra gli altri ingredienti di questo tipo di farcitura troviamo olio di palma, sciroppo di glucosio, fruttosio, acqua e grassi vegetali. Il miele rappresenta soltanto l’1,1% dell’intera brioche.

Durante la puntata tutte queste sostanze vengono definite come salutari e perfettamente a norma da chi le mette in vendita. Eppure il ripieno delle brioche al miele non è altro che una crema a base di margarina che ha soltanto l'”odore di miele”. Ma la legge permette comunque che questi prodotti vengano chiamati “brioche al miele”, anche se il vero miele è presente soltanto in una percentuale minima.

Dalle anticipazioni di Report emerge anche che il 90% dei cornetti e delle brioche in vendita in Italia è preparato con la margarina e/o contiene olio di palma (non si tratta di una grande sorpresa, dato che ciò avviene anche per gran parte delle brioche confezionate dei supermercati).

Per saperne di più, Report ha interpellato un medico nutrizionista e un ecotossicologo. Dunque le brioche in vendita al bar o all’autogrill possono essere considerate salutari, o sarebbe meglio evitare di acquistarle? Maggiori approfondimenti nella puntata di Report di questa domenica.

Guarda qui le anticipazioni della puntata di Report di domenica 31 maggio 2015.


Un Cornetto al Giorno di ronaldo-carballo

Marta Albè

Fonte foto: wikimedia.org

Leggi anche:

Olio di palma nei prodotti Mulino Bianco: l’appello di un consumatore e la risposta dell’azienda

Olio di palma: ecco come la lobby delle multinazionali tenta di confondere i consumatori

Che mondo sarebbe senza… olio di palma? Il nuovo servizio di Report

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook